Padova-Perugia, Bonazzoli contro Verre: duello in salsa Samp tra i due giocatori più in forma

Padova-Perugia, Bonazzoli contro Verre: duello in salsa Samp tra i due giocatori più in forma

di Redazione PadovaSport.TV

Cosa c’è in comune tra Federico Bonazzoli e Valerio Verre? Tre cose soprattutto: segnano con discreta regolarità, sono i capocannonieri di Padova e Perugia e sono entrambi in prestito dalla Samp. Il fatto singolare è che il primo, attaccante di ruolo, ha fatto tre gol in meno del secondo, regista diventato trequartista grazie alla felice mutazione tattica decisa da Nesta. La sfida di oggi tra squadre che hanno classifiche, obiettivi e momenti psicologici diversi, vive sul duello a distanza tra giocatori che sembrano aver raggiunto il massimo della forma. Bonazzoli ha steso lo Spezia con una doppietta da centravanti vero, Verre ha dato la scossa nel finale contro il Verona con una rete bella quanto inutile. Non come all’andata quando, al debutto nel nuovo ruolo, ha segnato dopo uno stop da cineteca il primo gol del suo brillante campionato e il Perugia ha vinto 3-2 una partita difficile e spettacolare. Verre ha giocato leggermente di meno e segnato più del rivale: 10 gol contro 7 (uno e due su rigore). Non solo: ha firmato 4 assist e creato 55 occasioni da gol, mentre Bonazzoli si è fermato a 3 e 33. Ha anche recuperato più palloni, un dato che conferma la differenza dei compiti imposti dal ruolo. Verre deve spesso vedersela con un mediano che cerca di limitarlo, come è accaduto con Gustafson del Verona che in pratica lo marcava a uomo cercando, senza riuscirci molto, di togliergli lo spazio vitale. E’ simile anche il numero della palle perse:  366 contro 369. la dimostrazione che i due giocatori cercano sempre di restare al centro della manovra. Bonazzoli sa di avere nuove responsabilità: il Padova ha appena lasciato l’ultimo posto al Carpi. Pierpaolo Bisoli, ex tecnico del Perugia, sa che non sono più ammessi passi falsi e che le speranze di salvezza dipendono in gran parte dalla vena del suo centravanti di scuola Inter. Che avrà una ragione in più per coltivare l’autostima, visto che è stato convocato per le amichevoli che l’Under 21 giocherà con Austria e Croazia, due delle avversarie del prossimo Euro- peo. Bonazzoli lascerà Bisoli per andare da Di Biagio e maga- ri trovare le motivazioni per lo sprint finale. La corsa per la sal- vezza è entrata nel vivo con 10 giornate al termine. La vittoria contro lo Spezia ha dato un pò di speranza e puntellato una classifica sempre complicata, ma che ora fa meno paura. Bi- soli però chiede continuità: i playout distano tre punti, non è una distanza abissale. Intanto Bonazzoli cerca la replica all’Euganeo, dove non segna dall’8 dicembre (Palermo) e dove il Padova nel 2019 è ancora imbattuto. Dopo la sosta, c’è il derby col Cittadella: per Bonazzoli un’altra gara da non sbagliare […] (Da La Gazzetta dello Sport)

Live dalle 15 su PadovaSport.tv Padova-Perugia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy