Padova-Salernitana, le probabili formazioni: Longhi e Lollo nell’undici titolare

Padova-Salernitana, le probabili formazioni: Longhi e Lollo nell’undici titolare

di Gianmarco Zandonà

Il calciomercato ha chiuso i battenti, ora è tempo di concentrarsi esclusivamente sul campo. Tutte le forze devono essere indirizzate verso il mantenimento della categoria, a partire dalla sfida di domani pomeriggio contro la Salernitana. All’andata fu un netto successo granata: i biancoscudati vorranno il riscatto e soprattutto trovare dei punti fondamentali nella corsa alla salvezza.

QUI PADOVA- Brucia ancora la sconfitta nel derby contro il Venezia, arrivata in extremis, ma la squadra di Bisoli deve dimostrare di saper azzerare e ripartire. Contro la Salernitana c’è l’occasione di schiodarsi dall’ultimo posto: con una vittoria si approfitterebbe del match tra Livorno e Crotone, attuali concorrenti per la salvezza. Il modulo scelto è il 3-5-2 che sta offrendo maggiori certezze: intoccabile il terzetto difensivo, sulle fasce ancora Morganella e Longhi. Clemenza dovrebbe partire dalla panchina, in mezzo al campo debutto in biancoscudato per Lollo, annunciato titolare, affiancato da Calvano e Pulzetti. Confermato il tandem offensivo Bonazzoli-Mbakogu.

Probabile formazione (3-5-2): Minelli; Andelkovic, Cherubin, Trevisan; Morganella, Lollo, Calvano, Pulzetti, Longhi; Bonazzoli, Mbakogu. A disposizione: Merelli, Favaro, Cappelletti, Ceccaroni, Zambataro, Belingheri, Broh, Mazzocco, Marcandella, Clemenza, Capello, Baraye. 

QUI SALERNITANA- Ad un passo dalla zona playoff, la squadra campana si presenta in terra patavina, priva dei suoi nuovi acquisti Lopez e Calaiò ( seguito anche dal Padova in questa sessione), ma con ben dodici punti di distacco. In panchina al posto di Colantuono c’è Gregucci, autore di un percorso un pò imprevedibile: nelle ultime settimane c’è stato il trionfo sul campo della capolista Palermo, seguito dallo stop casalingo per mano di un formidabile Lecce. Il tecnico granata deve sciogliere qualche dubbio di formazione: il play in coppia con Di Tacchio e l’esterno sulla fascia sinistra. Con l’uscita di Vitale (approdato al Verona), non può contare sul nuovo acquisto Lopez, squalificato. Sulla corsia mancina dovrebbe essere dirottato Pucino mentre a destra rientrerà Casasola, promesso sposo della Lazio a giugno, a segno nel blitz al Barbera. In regia, imprescindibile Di Tacchio, autore di una rete stupenda da fuori area nel match di andata, mentre resta il ballottaggio tra la muscolarità di Minala e la tecnica dell’ex Di Gennaro. A  supporto di Jallow i due Anderson, anche se scalpita Rosina.

Probabile formazione (3-4-2-1): Micai; Perticone, Migliorini, Gigliotti; Casasola, Di Tacchio, Di Gennaro/Minala, Pucino; D. Anderson, A. Anderson; Jallow. A disposizione: Lazzari, Vannucchi, Mantovani, Bernardini,  Memolla, Schiavi, Mazzarani, Djuric, Rosina, Orlando, Vuletich.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy