Padova-Sambenedettese, caos totale in casa rossoblu: i dettagli

Padova-Sambenedettese, caos totale in casa rossoblu: i dettagli

di Redazione PadovaSport.TV

Mentre si avvicina il big match tra Padova e Sambenedettese (sabato allo Stadio Euganeo, ore 16.30), in casa rossoblu volano gli stracci. Il mercato, in particolare il caso Nocciolini (l’attaccante promesso alla Samb e poi finito al Pordenone) ha alzato la tensione a livelli di guardia tra la proprietà (il presidente Andrea Fedeli e il figlio) e l’allenatore Ezio Capuano. Ieri l’ennesima goccia, con le dichiarazioni del presidente sul giovane promettente Vallocchia (ceduto all’Olbia in prestito): “Il ragazzo non era motivato – sono le parole di Fedeli, riportate dalla stampa locale – mi si è messo a piangere pregandomi di acconsentire alla sua partenza. Mi ha detto che con Capuano non si trovava bene e non sarebbe stato mai impiegato. Vallocchia è un calciatore importante e questo allenatore di sente il padrone di tutto e non può distruggere i nostri giovani”. Dichiarazioni pesanti, autodistruttive, da parte del numero uno della club marchigiano, senza filtri, a mo’ di padre-padrone. L’ennesimo attacco soprattutto a Capuano, sempre più ai ferri corti con la famiglia Fedeli. E il tecnico, fino adesso, non le ha mai mandate a dire, rispondendo sempre a ogni dichiarazioni del presidente a mezzo stampa. Come reagirà questa volta l’esplosivo allenatore della Samb, a pochi giorni dal match contro la capolista Padova?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy