Parma-Padova, le pagelle: encomiabile prestazione generale, una sola (lieve) insufficienza

Parma-Padova, le pagelle: encomiabile prestazione generale, una sola (lieve) insufficienza

Commenta per primo!

Bindi 6: Per due volte abile ad opporsi ai pericolosi tentativi di Corapi, macchia parzialmente la sua attenta prestazione con la fatale uscita dai pali in occasione del gol di Calaiò.

Cappelletti 6,5: Sempre “sul pezzo”, concede poco e cerca anche la fortuna dalla distanza. Avanti così, a ripagare sempre più la fiducia che ormai da tempo gli sta concedendo mister Brevi.

Emerson 7: Annulla i temibili avanti ducali in compagnia dei suoi due compagni di reparto e pennella il corner da cui scaturisce il gol di Russo, quello della definitiva chiusura dei conti.

Russo 7: Spesso alle prese con il vivace Nocciolini, dà a tratti l’impressione di traballare maggiormente rispetto agli altri due membri della retroguardia, ma alla fine riesce sempre a togliere le castagne dal fuoco. Chiude poi in bellezza la sua prestazione insaccando in rete il pallone del 4-1, suggellando così una prestigiosissima vittoria per il Biancoscudo.

Madonna 6,5: Diverse discese, qualche buon cross in mezzo e la necessaria attenzione difensiva. Partita insomma di sostanza, quella oggi condotta dall’esterno ex Como e Albinoleffe. E chissà che gioia sarebbe stata, a recupero inoltrato, portare il punteggio addirittura sul 5-1…

Mazzocco 7: Primo gol tra i professionisti di fronte a più di diecimila spettatori. Oltretutto contro la sua ex squadra. Ossia gli ingredienti perfetti per rendere indimenticabile questa giornata per il centrocampista di Quero, sempre attento, grintoso e determinato lungo tutto l’arco dei novanta minuti in entrambe le fasi. E pensate se fosse arrivata anche la doppietta…

Mandorlini 6,5: Gestisce con puntualità i ritmi del gioco, facendo innanzitutto attenzione a non commettere errori. Quando ne ha l’occasione, cerca poi di pungere dalla distanza, seppur con poca efficacia. Bene l’interdizione.

Dettori 7: Autore di una prova… alla Dettori. Perché tra ripartenze imbastite, inserimenti effettuati, scompigli creati e avversari neutralizzati, beh, questo pomeriggio il pubblico del Tardini ha potuto assistere allo sfoggio di tutte le qualità comprese nel suo repertorio. Che giocatore.

Favalli 7: E’ decisivo sia nelle azioni dei due gol di Altinier che in quella della rete di Mazzocco. Ma sono solo due dei tanti interessanti spunti da lui offerti questo pomeriggio. Lascia il campo acciaccato: l’auspicio è che non si tratti di nulla di grave.

(dal 64’ Tentardini) 6: Amministra il vantaggio sulla corsia mancina nell’ultima mezz’ora di gioco.

Altinier 7,5: Il man of the match. D’altra parte non potrebbe essere altrimenti, vista la pesantissima doppietta che realizza nel giro di sette minuti ribaltando l’iniziale vantaggio crociato. Che efficacia, che fiuto del gol!

(dal 76’ Neto Pereira) s.v.

Alfageme 5,5: Come in occasione della gara con la Feralpisalò, dimostra di avere più di qualche problema con i tempi di inserimento, finendo più e più volte in fuorigioco. Corre, si applica, cerca come di consueto il dialogo con i compagni, ma quando è chiamato alla finalizzazione pecca di imprecisione. E’ sua l’unica (lieve) insufficienza biancoscudata della giornata.

(dall’83’ Germinale) s.v.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy