Rinvio Samb-Padova, Bergamin: “Scelta giusta non giocare, ci sono cose più importanti cui pensare”

Rinvio Samb-Padova, Bergamin: “Scelta giusta non giocare, ci sono cose più importanti cui pensare”

Commenta per primo!

Ecco le parole del presidente del Padova Giuseppe Bergamin al termine dell’allenamento mattutino dei biancoscudati quando la decisione del rinvio della gara contro la Sambenedettese era stata da poco resa nota: “Decisione ineccepibile, penso al fatto che per le varie forze dell’ordine in questo momento le priorità sono altre e non abbiamo nulla da eccepire. Avevamo anche provato a proporre l’inversione di campo ma non c’è stata possibilità. A noi qualche disagio lo crea dal punto di vista dei programmi ma guardando ai lati positivi abbiamo un’altra settimana nella quale possiamo metterci in ordine e recuperare anche quei giocatori che magari domani non sarebbero stati al meglio. Approfitto inoltre per fare un elogio ai ragazzi della Tribuna Fattori, perché hanno dimostrato di essere sensibili e solidali con questa loro iniziativa in favore dei terremotati. A volte li abbiamo ripresi, ma oggi vanno fatti loro solo i complimenti! Esordiremo in casa in campionato e giocheremo per tre sabati di fila all’Euganeo (in mezzo la trasferta infrasettimanale col Fano), in più potremo iniziare il nostro campionato a calciomercato chiuso e con la squadra fatta e finita. A tal proposito Zamuner sta lavorando per le uscite, martedì andrà a Milano e negli ultimi giorni perfezionerà le operazioni chissà magari anche in entrata. La campagna abbonamenti? Conto nell’ultima settimana per aumentare il dato, non giocheremo la gara di campionato che magari poteva darci un’ulteriore spnta ma sono certo che i tifosi ci daranno una mano”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy