Vicenza-Padova, dal rischio annullamento allo stadio-bolgia. Gli effetti di un campionato sempre meno credibile

Vicenza-Padova, dal rischio annullamento allo stadio-bolgia. Gli effetti di un campionato sempre meno credibile

Il Vicenza delle ultime giornate prima della sosta natalizia (senza palloni e senza benzina) e il Vicenza che affronterà sabato sera il Padova con un probabile record stagionale di pubblico. Praticamente due squadre diverse: fortunato chi ha incontrato il “primo” Vicenza, meno chi incontrerà il motivatissimo “secondo” Vicenza. Ma così ci stiamo abituando in questo campionato-farsa, dove le squadre scompaiono o in extremis si salvano e tornano più vive che mai. Il derby di ritorno al Menti ci sarà, e avrà una cornice da grandi occasioni: diecimila e forse anche di più saranno i tifosi attesi allo stadio sabato sera alle 20.30. Dando per scontato il superamento del record stagionale al Menti (7.314 spettatori contro la Triestina), è plausibile, come ricorda Il Giornale di Vicenza, che si andrà oltre il dato della partita fin qui più vista dal vivo nell’intero girone, ovvero la sfida dell’andata all’Euganeo (9.168). Entrambe le opposte tifoserie si stanno mobilitando per favorire una partecipazione massiccia alla sfida. Gli ultras biancoscudati della Tribuna Fattori, dopo i meritori e sportivissimi messaggi di solidarietà in occasione della partita diCoppa non disputata, hanno riaperto le “ostilità” invitando all’invasione del «paese al di là di Mestrino», come hanno ironicamente definito Vicenza. Nel frattempo le varie componenti del tifo biancorosso, che hanno dato prova di ritrovata compattezza, stanno coordinandosi per preparare un’accoglienza speciale alla propria squadra.

Leggi anche > L’Albinoleffe batte il Renate, il Padova resta primo a +5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy