Vigilia Albinoleffe-Padova, Bisoli: “Sarà una trasferta difficilissima. Da reinventare la linea difensiva”

Vigilia Albinoleffe-Padova, Bisoli: “Sarà una trasferta difficilissima. Da reinventare la linea difensiva”

di Redazione PadovaSport.TV

Queste le dichiarazioni di mister Bisoli alla vigilia del match con l’Albinoleffe (la squadra è partita questa mattina per Bergamo, la rifinitura verrà fatta “in trasferta”).

“L’Albinoleffe non è una sorpresa, in rosa ha calciatori che hanno giocato su campi importanti. Ora hanno trovato una quadratura e prendono pochi gol, in sostanza sarà una trasferta difficilissima. Dobbiamo rimanere concentrati e tenere duro fino al 29 dicembre. Assenti? Madonna e Marcandella sono infortunati, Trevisan infortunato. Dovrà sostituire il 50 per cento della linea difensiva. La cosa più bella per un allenatore è vedere un gruppo che rema tutto nella stessa direzione e che gioisce per il Padova. Se i ragazzi capiscono questo a maggio saremo nelle posizioni che contano. La bravura di questo gruppo è che recepiscono tutti i cambiamenti, passando da un modulo all’altro. Come sostituire Madonna? Ho visto Cappelletti molto a suo agio nel suo ruolo, nel Cittadella ha fatto spesso il terzino. Zambataro? In questo momento lo vedo in difficoltà nelle diagonali e nel contatto fisico. Con me anche Tabanelli ha fatto il terzino, ma non è ancora al 100 per cento. Russo? Per noi è un titolare, ha guidato un 2000 in modo egregio, lui è un titolare per noi. Ho rivisto in lui la grinta, non lascio nessuno per strada, alla lunga chi scende dal treno deve pedalare più in fretta per risalire. Pinzi? Ha chiesto permesso per motivi extra calcistici. Serena? Non ha niente di grave, ha un’infiammazione ed è meglio lasciarlo a riposo. Sono escluse lesioni muscolari”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy