Zamuner potrebbe portare a Padova il “fido” Mateos

Zamuner potrebbe portare a Padova il “fido” Mateos

Vi avevamo parlato della possibilità che Giorgio Zamuner potesse portare a Padova con sè un’altra figura da inserire nell’organigramma. La voce è ripresa oggi dal quotidiano Il Mattino che identifica in Marcelo Mateos, attualmente al Pordenone, il possibile futuro team manager biancoscudato. Mateos in realtà sarebbe più di un team manager, una sorta di direttore operativo (considerato anche che Zamuner ancora non può ricoprire incarichi ufficiali)

L’identikit. Marcelo Mateos, ex calciatore, da un paio d’anni è il “direttore di campo” del Pordenone. Arriverà insieme a Zamuner e ricoprirà, nell’organigramma societario ufficiale, il ruolo che lo stesso Zamuner non potrà assumere sintantochè non avrà superato il corso per l’abilitazione a direttore sportivo, in quanto le sue credenziali di agente di calciatori sono incompatibili con l’assunzione di cariche all’interno di un club. Mateos, nato in Germania nel 1980, nome sudamericano, ma in realtà del tutto italiano, nel Pordenone è inquadrato come “direttore operativo”, e sino ad oggi in neroverde ha seguito la prima squadra facendo da tramite tra lo spogliatoio e il patron Mauro Lovisa: a questo punto non è detto che non possa anche svolgere parte del lavoro organizzativo che sino ad oggi era stato assolto da Giancarlo Pontin, il team manager in predicato di uscire dai ranghi dello staff di viale Rocco. Alle spalle ha 11 stagioni da professionista tra San Donà, Bassano, Portogruaro e Venezia, e dopo altre 7 tra i dilettanti ha appeso gli scarpini al chiodo nel 2014.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy