Padova-Atalanta ancora nel mirino degli inquirenti

Padova-Atalanta ancora nel mirino degli inquirenti

Commenta per primo!

Non ci sono solo i quattro giocatori indagati (Bentivoglio per i fatti di Bari, Milanetto per presunta combine quando vestiva la maglia del Genoa, Ruopolo perchè avrebbe ricevuto denaro per sistemare alcune partite dell’Albinoleffe e Italiano perchè chiamato in causa dai fratelli Cossato) a tenere con il fiato sospeso la società biancoscudata, ma anche l’ormai arcinota Padova-Atalanta: Cremona, secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, sta ancora battendo la pista sull’incontro di marzo tra biancoscudati e bergamaschi terminato 1-1. Palazzi ha convocato anche Maurinho Ernandes, ex allenatore di calcio femminile, che era in macchina con Santoni quando l’ex preparatore dei portieri sostenne che l’Atalanta non poteva scaricare Doni “con tutti i casini che hanno fatto”. Maurinho sarà sentito il 6 marzo, preceduto da Gervasoni e da Doni il 29 febbraio. Gli inquirenti insistono per dimostrare il coinvolgimento delle società.

Intanto a Bergamo si chiedono come sia possibile che Doni continui a percepire 300.000 mila euro all’anno di contratto per girare liberamente tra le montagne di Cortina senza che la società ne chieda la rescissione immediata del contratto. Nessuna risposta ancora dall’Atalanta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy