Padova-Grosseto, le pagelle

Padova-Grosseto, le pagelle

Commenta per primo!

Perin 6,5: Due grandi parate per il baby portiere. Poi si vede poco, se non per la maglia fluorescente nel pomeriggio nebbioso dell’Euganeo. Lascerà il posto a Pelizzoli con la consapevolezza di aver fatto tutto il possibile in queste partite da titolare.

Donati 5,5: Il voto scende per via dell’espulsione (somma di gialli che tutto sommato ci stanno). In sè la prestazione dell’ex interista è buona, cross insidiosi e fase difensiva attenta.

Schiavi 7: Prende un palo, annulla Sforzini (che ha il suo momento di gloria solo dagli undici metri) e ritorna un gigante in mezzo alla difesa. Prestazione splendida, (quasi) come la sua Valentina in tribuna.

Trevisan 5,5: Pesa l’errore su Caridi nell’azione del gol del Grosseto, appare poco furbo nell’occasione. Ma c’è anche qualcosa di buono nella sua gara.

Renzetti 5: Ancora un’ingenuità difensiva. Dopo Pescara macchia la sua partita con il fallo evitabile sull’ottimo Alfageme.

Osuji 5,5: La potenza è nulla senza il controllo diceva un famoso claim. Il nigeriano ci mette impegno a profusione ma combatte più con il terreno che con gli avversari. Non ci sentiamo comunque di bocciare completamente la sua “prima” da titolare perchè gioca spesso di anticipo e la sua presenza lì in mezzo si sente eccome. Un po’ più di precisione, la prossima volta.

(Cuffa) 6: Entra al posto di Osuji ma si vede molto poco.

Italiano 5: Caridi arretra un po’ e lo tampina per quasi tutta la partita. Il risultato è che ne risente tutta la squadra.

Marcolini 5: Invisibile. Deve riacquistare la condizione, così è del tutto inutile.

(Jidayi) s.v.

Drame 6: Più “umile” in campo rispetto alle ultime uscite, l’africano cerca la soluzione semplice e qualche volta azzarda il dribbling. Rispetto a quanto abbiamo visto ultimamente, decisamente un gran passo in avanti.

(Hallenius) 6: Entra in campo per Drame, gioca prima da esterno sinistro poi da destro. Lo svedese si mette in luce con un paio di progressioni da applausi, facendo intravedere numeri importanti. Merita spazio, anche se la concorrenza lì davanti è tanta.

Cacia 6: Sfiora la rete e si dimostra pericoloso in più occasioni. Qualcosa di più rispetto a Pescara.

Lazarevic 6: Bloccato da Antei nel primo tempo, esce un po’ nella ripresa. Non è un goleador e lo abbiamo capito, però dovrebbe cominciare a studiare un po’ da attaccante vero…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy