Padova-Latina, le pagelle

Padova-Latina, le pagelle

Allenatore di calcio, opinionista sportivo, consulente calcistico

Commenta per primo!

COLOMBI s.v: fa una sola parata su un tiro da 30 metri, senza doversi tuffare

SANTACROCE  7: una sola sbavatura, per il resto sta recuperando forma velocemente e tampona tutto quello che deve, bravo di testa e di piede, uno dei migliori in campo

CARINI 5,5: meno bene che in altre occasioni, non tanto per l’impegno che gli danno gli avversari, ma quanto perché ogni volta che deve far partire l’azione non è preciso, anzi sbaglia due passaggi verticali che mettono ansia

PERNA 6,5: prestazione attenta in coppia con Santacroce, anche se gli avanti avversari girano al largo oggi e non impensieriscono più di tanto

JELENIC 6: tanta buona volontà e tanta quantità, sbaglia qualche posizione e qualche giocata, ma non si ferma mai e corre molto su quella fascia. Deve mettere qualche palla di più in mezzo e possibilmente meglio

CUFFA 6: a corrente alterna, però ogni qualvolta c’è uno spiraglio prova a buttarsi dentro l’area ed è l’unico dei centrocampisti che lo fa

(dal 68′ VOLTAN) 6: venticinque minuti di serie B per il giovane padovano, spesso applaudito dal pubblico, cerca di trovar posizione e in un paio di occasioni ci prova pure ma senza fortuna, le sue conclusioni sono ribattute dall’avversario

IORI 5: siamo lontani dalle prestazioni a cui ci aveva abituato lo scorso anno, probabilmente non è ancora in condizione e l’imprevisto di Empoli probabilmente non gli ha permesso di allenarsi bene. Ha una scusante: difficile mettere palloni dentro ad un muro

OSUJI 7,5: sempre al top in questo inizio di campionato: corre, macina kilometri, tampona, contrasta e ci mette una pezza dietro quando i compagni sono in difficoltà. Probabilmente il migliore in campo

AMPUERO 6: meno brillante del solito, ma tra un fastidio muscolare e un po’ di stanchezza non riesce a trovare la giocata giusta tranne che in due occasioni. Sostituito nella ripresa per necessità

(dal 46′ LACZKO) 6,5: sostituisce Ampuero e la sua fascia prende vivacità. Lui cerca sempre di ricevere alto o di tagliare dentro. Un tiro e colpo di testa nel suo tabellino.

FECZESIN 5: troppo poco. L’impegno c’è ma fatica ad entrare nel gioco e tantomeno a concludere. Lo fa una volta sola ma è in fuorigioco

(dal 50′ CIANO) 4: si spera che cambi qualcosa con il suo ingresso, ma non cambia nulla, lavora pochi palloni e senza esito, Non trova posizione giocando a due davanti

PASQUATO 7: l’attacco oggi è solo lui e non si può dargli un voto meno di questo. Se facesse anche gol, potrebbe oggi come oggi essere identificato come la vera anima del Padova

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy