Padova-Vicenza, le pagelle

Padova-Vicenza, le pagelle

Commenta per primo!

Perin 7: Due parate importanti, anzi decisive su Abbruscato e Paolucci. Condite dal tempismo nelle uscite e dalla sicurezza trasmessa alla retroguardia.

Donati 6,5: Unisce al senso della posizione in fase di copertura la spinta del terzino puro. Rispetto al compagno Renzetti sull’altra fascia, oggi è più cercato dai compagni.

Portin 5,5: Il fallo che causa il rigore è netto ed è un peccato perchè risulta essere l’unica ingenuità di una partita giocata ad alto livello (Abbruscato ne sa qualcosa).

Legati 7: Porta in vantaggio i biancoscudati nel primo tempo sfruttando a meraviglia il corner di Milanetto. Poi si propone spesso con intelligenza nell’area avversaria sui calci piazzati. Non sbaglia niente in difesa. Una prestazione “alla Legati”.

Renzetti 6: Un po’ pù cauto nelle sue solite incursioni mancine, ma alla fine dà filo da torcere a Gavazzi e copre bene in difesa.

Bovo 6: Nel primo tempo si fa vedere con un paio di incursioni in area pericolose, giusto per far capire che non è solo un mastino capace di ringhiare contro gli avversari. Tiene alta la concentrazione fino alla fine.

Milanetto 6: Vistoso calo nella ripresa. Ma prima ci sono tante cose buone, tra cui l’assist dalla bandierina per Legati.

Marcolini s.v.: Esce dopo 21′ per un duro contrasto con Tonucci che gli procura la rottura dello zigomo.

(Cuffa 6): Entra subito in partita, prestazione onesta senza acuti.

Cutolo 6,5: Giochi di prestigio con il pallone tra i piedi che lo rendono sempre bello da vedere. Meno concreto del solito ma risulta il più pericoloso là davanti.

Ruopolo 5,5: Pecca di precisione quando si tratta di rifinire. Il pubblico lo becca, lui ne risente.

(Lazarevic 6.5): Assist perfetto per Cacia in occasione del gol del 2-1. Prezioso.

Cacia 7: Toglie le castagne dal fuoco con un gran gol nel finale senza il quale il Padova sarebbe uscito tra i mugugni dell’Euganeo (giusti). Crederci al 91′ buttandosi a capofitto sul pallone di Lazarevic e scattando per 40 metri buoni significa avere le doti ma soprattutto lo spirito del grande bomber.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy