Pea: “Silvestri sfortunato, avrà  modo di rifarsi. Play-off? Le prime tre corrono…”

Pea: “Silvestri sfortunato, avrà  modo di rifarsi. Play-off? Le prime tre corrono…”

Il tecnico del Padova, Fulvio Pea, ha parlato oggi in conferenza stampa. Le prime parole, riportate dal sito ufficiale, sono per il presidente: “Cestaro è sempre stato molto vicino alla squadra – ha spiegato Pea, in riferimento alla visita di ieri del patron – Iori invece è sulla via del completo reintegro e il prossimo dovrebbe essere Piccioni anche se con tempi un po’ più lunghi e ci fermiamo qua al momento. Galli sente ancora dei fastidi, ci sono campi pesanti e altre situazioni da valutare, noi abbiamo bisogno di giocatori al 100%, meglio valutarlo a condizioni ottimali. Silvestri? Secondo me ha la maturità necessaria per recuperare dallo ‘scivolone’ di Cesena, purtroppo in quell’occasione gli è mancato il piede d’appoggio, ma può rifarsi tranquillamente viste le qualità. Anania ha avuto dei problemi fisici e si sta allenando da poco col gruppo, al momento è stata solo una scelta tecnica forzata la sua esclusione ma nei mesi passati ha sempre difeso a dovere la porta biancoscudata! Quando sono tornato ho trovato una certa situazione e ho cercato di cambiare il meno possibile. Anania e Silvestri sono professionisti e persone intelligenti e quindi sanno che le scelte le faccio sempre per il bene del Padova e non per motivi personali, abbiamo comunque quattro ottimi portieri. Il Varese è una squadra quadrata ma soprattutto molto esperta, tanto che da 3-4 anni lotta nelle posizioni di vertice della classifica. Stiamo lavorando molto negli ultimi allenamenti per trovare nuove soluzioni e mettere gli attaccanti in condizione di sviluppare le loro potenzialità migliori, ma quando non si fa gol non è mai colpa solo dell’attaccante, così come quando si prende gol non è solo colpa del difensore. Playoff? Non ho detto che non ci credo, ho detto che per la bravura delle prime tre in classifica non si disputeranno perché corrono troppo tanto da sembrare inarrestabili, non mi riferivo certo alla mancanza di potenzialità da parte del Padova! I numeri al momento magari non sembrano così positivi, ma il calcio è uno sport così bello ed imprevedibile. Al momento penso solo a recuperare la squadra!”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy