QUESTO PUBBLICO E’ DA SERIE A

QUESTO PUBBLICO E’ DA SERIE A

Una grande croce rossa su sfondo bianco ha colorato la tribuna Fattori ieri sera. I ragazzi della curva in settimana avevano annunciato una coreografia spettacolare. E così è stato. Gli ultras, armati di un cartoncino a testa, all’ingresso in campo delle squadre, l’hanno sollevato in alto fino a coprire l’intera ampiezza del settore, per un risultato di grande effetto, testimoniato dagli scroscianti applausi del pubblico. Il clima di grande passione per i colori biancoscudati si respirava già per le strade intorno a viale Rocco. Una fiumana di padovani, di bianco e rosso vestiti, affollava ogni centimetro di strada disponibile (anche in tangenziale), qualcuno tagliava pure per i campi per fare prima. E per la prima volta, in via Cappello (la strada che porta alla biglietteria Sud) è comparso un banchetto dove erano in vendita cappellini, sciarpe e bandiere scudate. E proprio là davanti, ironia della sorte, campeggia un enorme cartellone pubblicitario, comparso qualche giorno prima di Padova-Brescia, con su scritto “A scatola chiusa compro solo Arrigoni”, quasi a preannunciare gli spareggi con la Triestina. Entrando allo stadio il colpo d’occhio è da brividi, con il record di spettatori della stagione (13.553) l’Euganeo ha tutt’altro aspetto. Tutto lo stadio sventola bandiere a scacchi biancorosse, tutto lo stadio applaude, tutto lo stadio canta. Un pubblico così sarebbe capace di intimorire qualsiasi avversario. Di certo non si è fatto intimorire però il sindaco Zanonato quando la Fattori ha lanciato a più riprese cori offensivi contro di lui, seguita a ruota dagli altri settori. Il primo cittadino ha reagito sportivamente con un sorriso e ha assistito alla partita accanto al pari grado triestino Dipiazza, suo amico. In tribuna vip anche il deputato Antonio De Poli e la Presidente della Provincia di Padova Barbara Degani. Tra gli ex allenatori Enzo Ferrari, tecnico del Padova nel 1989 e ora dirigente della Triestina, Maurizio Pellegrino (2005-06), e Franco Varrella (con lui il balzo dalla C2 alla C1). In tribuna anche il noto procuratore Giorgio De Giorgis e l’allenatore del Vicenza Rolando Maran. Per l’occasione, liberi da impegni con le rispettive squadre, sono tornati all’Euganeo due ex del recente passato, Pietro Baccolo e Alberto Filippini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy