Raimondi e Giannetti, le due facce del derby padovano

Raimondi e Giannetti, le due facce del derby padovano

Commenta per primo!

Così scrive Gianluca Di Marzio al termine della telecronaca Sky del derby di ieri: “Ho finito da poco di commentare il derby tra Padova-Cittadella, emozioni dall’inizio (gol di Cutolo) alla fine (la doppietta di Raimondi). In mezzo, molte difficoltà nella manovra per la squadra di Pea senza Cuffa e Viviani, contro un Citta fresco e organizzato, veloce e a tratti padrone del campo. Due protagonisti assoluti, Raimondi e Giannetti. Il primo -unico padovano della rosa- segna sempre nei derby e sempre nel finale, il Verona ne sa qualcosa. Tornato dal prestito alla Juve Stabia, sta pero’ faticando a convincere il suo allenatore, questa può essere la partita della svolta. Arrivata invece già da un paio di mesi per Giannetti: classe 91, di proprietà del Siena, è arrivato al quinto gol nelle ultime sei gare. Il Cittadella si è specializzato ormai nella consacrazione dei talenti, il ds Marchetti è una volpe. L’estate scorsa ha preso Giannetti in prestito con diritto di riscatto della metà per soli 50mila euro, un affare vero e proprio. E il ragazzino (passato anche dalla Juve che poi non lo acquistò) si è finalmente lasciato alle spalle i problemi di pubalgia che lo hanno accompagnato negli ultimi due anni. Non lo conoscevo bene, oggi mi ha stupito: di testa le ha prese tutte e poi sa sempre trovarsi al posto giusto in area di rigore, sembra che intuisca prima dove possa arrivare il pallone, l’istinto dell’attaccante vero. Giannetti e Raimondi, cartoline da derby”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy