Sala Stampa Padova-Sacilese, Parlato: “Complimenti ai ragazzi, questo è un grande gruppo. Altri parlano, noi facciamo i punti…”

Sala Stampa Padova-Sacilese, Parlato: “Complimenti ai ragazzi, questo è un grande gruppo. Altri parlano, noi facciamo i punti…”

Le dichiarazioni dopo Padova-Sacilese:

Parlato: “Abbiamo vinto, questo era quello che contava. L’abbiamo fatto contro un signora squadra e giocando a viso aperto. Nel primo tempo nella fase di non possesso non eravamo molto ordinati, per cui ho cambiato qualcosa e devo dire che la situazione si è sistemata. Devo fare i complimenti ai ragazzi, Aperi compreso. Non sappiamo ancora l’entità del suo infortunio, per cui a nome anche della squadra gli dedichiamo la vittoria. Ho scelto gli stessi uomini di giovedì per la gamba che hanno in questo periodo e per poter alternare Dionisi e Busetto su Beccaro. Amirante? Gli ho sempre consigliato di agire su Baggio, siccome loro giocano sempre con grande ampiezza. Paradossalmente grazie a Savio abbiamo ottenuto il rigore sull’unico pallone alto che abbiamo mandato in avanti, mentre volevamo impostare le manovre palla a terra. Il Legnago? Sarà una settimana di lavoro in cui dovremo trovare l’equilibrio mentale giusto per prenderci ciò che vogliamo. Clima nello spogliatoio al termine della partita? Di soddisfazione. I ragazzi stanno mantenendo un ritmo altissimo, non è assolutamente semplice fare così tanti punti. E’ un gruppo di uomini, coeso e che non si fa mai intimorire da nessuno né tanto meno ha paura prendersi qualche schiaffo. E’ stato costruito con grande oculatezza. Non a caso stiamo facendo un campionato straordinario. Qualcuno dell’Altovicentino sperava nei primi caldi? Altri parlano, noi facciamo punti… Il Padova ha dimostrato di essere più forte dell’Altovicentino. Petkovic? Se il portiere sta in porta sta in porta per parare. Il suo intervento finale è stato provvidenziale. I tifosi? Vedere il pubblico festeggiare è da brividi. Ma ormai è inutile ripeterlo. Vorrei che voi (ai giornalisti n.d.r.) poteste provare cosa significa entrare in campo dal sottopassaggio di fronte a tutta questa gente…”.

Marchetto (all. Sacilese): “La squadra è in salute, possiamo puntare ai play off. Manucci? Ha avuto una settimana non al massimo. La risposta dei giovani é stata importante, aldilà del risultato. Nel primo tempo abbiamo ribattuto colpo su colpo, ma poi siamo caduti sull’unica nostra disattenzione. Il Padova merita assolutamente di vincere questo campionato”.

Bergamin: “Abbiamo affrontato la squadra più forte vista qui all’Euganeo. La Sacilese era un grosso ostacolo, e ne è venuta fuori una partita equilibrata, sbloccata grazie ad un calcio di rigore e poi mantenuta in nostro favore con la giusta determinazione. E c’è da ringraziare anche Petkovic, ottimo portiere. Ora vogliamo ottenere il più possibile da questo campionato così da dare soddisfazione ai tifosi ed anche a questi stessi ragazzi, che si stanno impegnando duramente”.

Segato: “Oggi l’importante era vincere. Anche giocando male, perché faceva davvero caldo. Ormai è fatta, manca poco alla promozione. Dedico il gol ad Aperi: il suo problema al ginocchio è stato causato da un contrasto con me, per cui mi sono sentito in colpa in questi giorni. Spero non sia davvero nulla di grave”.

Petkovic: “La mia parata dell’ultimo minuto? Grossa soddisfazione, sono contento. Quei palloni li vedi sbucare all’ultimo secondo, per cui prima di muoverti devi aspettare. Mi è andata bene, ho preso la scelta giusta. Direi che sono tornato bene in campo dopo il periodo fuori per infortunio. Purtroppo sono cose che succedono nel calcio. Ora manca solo l’ultimo passetto per gioire”.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy