Sala stampa Padova-Ternana. Mazzoni: “Imbarazzante espulsione di Carini”. Mutti: “Loro aggressivi, ci hanno messo in difficoltà “

Sala stampa Padova-Ternana. Mazzoni: “Imbarazzante espulsione di Carini”. Mutti: “Loro aggressivi, ci hanno messo in difficoltà “

Commenta per primo!

Segui le dichiarazioni dalla sala stampa nel post Padova-Ternana:

Fazio (Ternana): Era una partita difficile quella di oggi, contro una squadra in serie positiva da parecchi turni. Noi ce la mattiamo tutta, ma non riusciamo a vincere. Come oggi.

Antenucci (Ternana): Noi in campo ci vedevamo, a parte negli ultimi 20 minuti quando la nebbia è scesa ancora. Dovevamo essere più bravi a chiuderla sul vantaggio e non farci segnare.

Toscano (all. Ternana): La nebbia? Non vedevo tanto bene dalla panchina, forse gli ultimi venti minuti era da sospendere. Non ho capito l’espulsione, non ci vedevo. Con l’uomo in più abbiamo perso la testa. È una cosa su cui dobbiamo lavorare. Abbiamo concesso qualche occasione di troppo. Abbiamo dei problemi dal punto di vista mentale, andare in vantaggio ed essere poi ripresi non va e dobbiamo migliorare. Il risultato mi amareggia, i tre punti sarebbero stati meritati.

Mazzoni: Imbarazzante l’espulsione di Carini… Fazio è meglio stia zitto, hanno avuto un atteggiamento da picchiatori. Sapevamo che potevamo andare in difficoltà anche per le tante nostre assenze. Nel secondo tempo è stato difficile giocare, ma siamo stati bravi a reagire dopo lo svantaggio. È stato uno dei secondi tempi migliori, in 10 contro 11 abbiamo tirato fuori le palle. Nebbia? Nel secondo tempo non vedevo la trequarti, era complicato giocare”.

Vantaggiato: Grazie a Melchio ho trovato questo gol, ha vinto un rimpallo è partito in profondità me m l’ha data bene, è stato tutto merito suo. In dieci non era facile, abbiamo sbagliato nel primo tempo soffrendo troppo. L’espulsione non c’era, l’episodio non era da rosso. Dedica del gol? Al presidente, che ha sempre creduto in me. Sto cercando di far ricredere anche chi non credeva in me. Ternana è una di quelle squadre che ti fa giocare poco, e ci ha messo in difficoltà”

Mutti: Nebbia? Si giocava, c’era un po’ di difficoltà ma in qualche modo si riusciva. Eravamo al limite: le difficoltà c’erano ma si poteva giocare. Carini? Era un mezzo fallo da ostruzione. Era da ultimo uomo quindi espulsione. Ma c’era anche un fallo su Iori da dietro, ha zoppicato tutto il tempo e ci ha penalizzato. Ricordo a Cesena l’espulsione di Osuji. Sono perplesso. Rischiare di più? Con Melchiorri abbiamo rischiato. Non siamo mancati per gli uomini in campo, ma per l’approccio alla partita. Non riuscivamo a recuperare. Se perdiamo l’aggressività paghiamo. A volte bisogna prendersi delle responsabilità: abbiamo sbagliato approccio. La situazione era di grande emergenza ma qualcosa è venuto a mancare. Non avrei saputo chi sostituire, erano tutti timorosi. Per me ha influito anche l’assenza di Iori in mezzo al campo. La differenza con la Ternana all’inizio è stata proprio quella dell’aggressività. Per fortuna nel primo tempo non abbiamo preso gol. Si può soffrire, ma noi non eravamo padroni di nessuna zona di campo. Se eravamo in parità numerica forse avremmo potuto vincere. Iori ha dolori alla caviglia. Vedremo domani. Non siamo riusciti a reagire alla loro aggressività iniziale. Pensavamo di essere noi quelli aggressivi ma loro erano propositivi, noi no. Poi avevamo dei ruoli poco congeniali date le assenze.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy