SALERNITANA ALLO SBANDO: PADOVA, COGLI L’OCCASIONE

SALERNITANA ALLO SBANDO: PADOVA, COGLI L’OCCASIONE

La compagine campana attraversa un periodo nero, sia sul piano sportivo che societario. Un’occasione d’oro per il Padova per strappare tre punti fondamentali nella corsa salvezza.

La stagione si chiuderà con un saldo negativo sia sul piano sportivo che economico per la Società. La perdita di gestione oscilla, infatti, tra i 4 e i 5 milioni di euro, debiti previdenziali compresi. Nonostante tutto Lombardi, entro le prossime due settimane, effettuerà un nuovo versamento di soldi freschi in società così come accaduto a Marzo dove al milione di euro non solo sottoscritto ma anche versato, se ne aggiungerà un altro per portare a termine la stagione e consentire alla Salernitana di farsi trovare pronta ai prossimi controlli COVISOC.

Capitolo debiti previdenziali. La sofferenza è di 1 milione e 800 mila euro. La rateizzazione del debito è prevista dalla legge ed è una prassi ormai consolidata nel panorama calcistico nazionale. Per quanto riguarda l’IRPEF Lombardi spalmerà il debito in 5 anni.

Mentre nei prossimi 4 anni, dopo aver anticipato una parte di quanto dovuto rateizzerà i debiti Enpals e Fondo Fine Carriera dei calciatori. Insomma la situazione non è rosea ma meno complicata del previsto.

Ci sono poi i decreti ingiuntivi e le provvisorie esecuzioni che dovrebbero consentire alla società di recuperare crediti importanti anche nei confronti di qualche ex socio. Un ultimo punto, su cui Lombardi sta lavorando in questo momento, è quello relativo al ricorso all’Arbitrato del Coni.

Se la posizione del Potenza è stata alleggerita dopo la sentenza della Corte Federale con l’illecito che da certo è diventato presunto è ragionevole aspettarsi che l’illecito presunto per la Salernitana venga di fatto annullato dal Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy