Union Pro-Padova, le pagelle. Fioccano i cinque, si salvano in tre: Salvadori, Cunico e Petrilli

Union Pro-Padova, le pagelle. Fioccano i cinque, si salvano in tre: Salvadori, Cunico e Petrilli

Commenta per primo!

Cicioni 5,5: Tre gol subiti e qualche buon intervento a scongiurarne di ulteriori, come quando, a dieci minuti dal termine, ha messo una pezza in uscita ad un’iniziativa di Nobile che aveva approfittato di un erroraccio di Sentinelli.

Salvadori 6: Uno dei pochi a salvarsi: grossi errori non ne fa, l’Union Pro non riesce mai a passare dalle sue parti. Buon esordio per lui, impiegato per gran parte della partita sulla fascia opposta a quella abitualmente di sua competenza.

Niccolini 5: In difficoltà. Insieme al suo omologo Sentinelli non riesce ad offrire la giusta sicurezza alla porta di Cicioni ed i tre gol subiti dal Padova ne sono la più lampante dimostrazione. Forse la sua peggior prestazione stagionale. Intanto le partite consecutive che la squadra termina senza riuscire a mantenere la porta inviolata raggiungono quota 10.

Sentinelli 5: Vedasi Niccolini, con in più uno svarione che per poco non costa il quarto gol dell’Union Pro. Cerca di incidere in zona offensiva incornando agli sgoccioli della prima frazione un calcio di punizione di Segato, non riuscendo però a trovare lo specchio della porta.

Degrassi 5: Periodo di involuzione per il terzino scuola Juve, che tracolla insieme ai due centrali e si perde Casarotto in occasione della terza rete dell’Union Pro. Il suo posto da titolare potrebbe aver iniziato a scricchiolare, anche alla luce della buona prova di Salvadori.

Segato 5,5: I palloni del centrocampo passano tutti tra i suoi piedi e lui li distribuisce con razionalità. Poca precisione però in fase di finalizzazione sia su palla inattiva, sia su normale azione di gioco. Sostituito in avvio di ripresa da Ilari nel tentativo di rendere più incisive le manovre offensive della squadra.

(dal 52′ Ilari) 5,5: Qualche buono spunto, purtroppo non sufficiente per rimettere in sesto la partita. Per informazioni chiedere alla traversa che colpisce al 68′.

Mattin 5: Posto in regia per dettare i tempi e per fungere da quarto under biancoscudato in campo, non “accende mai la luce”, apparendo poco ispirato ed un po’ in confusione. Ha l’occasione di mettersi in mostra con la sua specialità, il calcio di punizione, ma la palla termina sulla barriera, ad emblema di una prestazione non da lui.

Mazzocco 5: Giornata no anche per il centrocampista di Quero, che, oltre a non apparire mai incisivo in fase di inserimento, fa poco filtro nella sua zona di competenza e rimedia per giunta il cartellino giallo che gli farà saltare la gara contro il Montebelluna. Sarà la prima occasione in cui non lo vedremo in campo in campionato.

Cunico 6: Strappa la sufficienza grazie al bellissimo gol del 3-2, che regala dieci minuti (più cinque di recupero) di speranza ai tifosi biancoscudati. Sino a quel momento infatti la sua prestazione era risultata ampiamente sottotono, nonostante il bagaglio tecnico di cui dispone.

Petrilli 6: Sempre vivace, con le sue discese sulla destra semina il panico nella retroguardia dell’Union Pro. Di ottima fattura la prima marcatura, cerca di ripetersi anche nel resto del primo tempo, ma senza successo. Cala nella ripresa e Parlato sceglie di sostituirlo con Zubin per aumentare il peso offensivo della squadra.

(dal 64′ Zubin) 5,5: Una plastica mezza rovesciata addomesticata da Noè nei minuti di recupero. Per il resto, veramente poco altro nella sua partita.

Ferretti s.v.: Non sembrava propriamente in giornata di grazia. Un violento scontro con Trevisiol lo costringe ad alzare bandiera bianca, dopo attimi di paura. Trasportato all’ospedale di Mestre, sembra abbia rimediato solamente un brusco colpo alla mandibola.

(dal 34′ Amirante) 5,5: Il suo compito? Fare gol. Missione fallita, nonostante le “sportellate”. I suoi tentativi risultano o fuori misura, o neutralizzati dal portiere di casa. Quantomeno ci prova. Si vede annullare anche due reti per fallo di mano: un po’ più di attenzione avrebbe fatto probabilmente la differenza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy