Italian Coffee Petrarca, finisce 3-3 con il Mantova: A1 vicinissima

ITALIAN COFFEE PETRARCA PADOVA – MANTOVA 3-3 (1-0 pt)

PETRARCA: Timm, Cividini, Costa (K), Del Pizzo, Alba, Arteiro, Urio, Mazzon, Vitale, Marchese, Lo Buglio, Zanellati. All. Giampaolo

MANTOVA : Ricordi, Fontaniello, Gumeniuk, Lutta, Leleco, Kytola, Hosio, Ziberi, Manzali, Di Guida, Ortega, Rocha. All. Milella

MARCATORI:  Arteiro 9’53” (P); 22’55” e 38’37” Costa (P); 24’ 27” Leleco (M); 29’07” Manzali (M), 33’25” Rocha (M)

AMMONITI: Timm (P), Urio (P), Manzali (M), Alba (P), Lo Buglio (P)

ARBITRI:  Parrella di Cesena e Rossini di Firenze  CRONO: Pozzobon di Treviso

PADOVA – L’Italian Coffee Petrarca pareggia 3-3 nello scontro di vertice con il Mantova e mantiene il vantaggio in classifica sui lombardi di 4 punti a due partite dal termine dell’ A2 di futsal.  Avvio di gara molto equilibrato, con i padroni di casa da subito pericolosi con le iniziative di Urio e Cividini: al 4’ uno scatenato Alba mette paura a Ricordi con un bel diagonale, poi il Mantova con Manzali risponde due minuti cogliendo una clamorosa traversa. La gara è a tratti spigolosa, Timm e Urio vengono ammoniti,  poi al 10’ un fantastico assist di Mazzon libera Arteiro solo davanti alla porta e per l’italo brasiliano è un gioco da ragazzi siglare l’1-0 Petrarca. Al 13’ Vitale e Leleco si rendono pericolosi con tiri dalla distanza, tre minuti più tardi Timm salva tutto su un missile scagliato da Di Guida. L’Italian Coffee prova il raddoppio con Alba ma alla sirena di metà il risultato non cambia. I padroni di casa premono sull’acceleratore in avvio di ripresa e trovano il 2-0 con un contropiede di Dudù Costa che batte Ricordi in uscita: gli ospiti accorciano al 25’ con una punizione velenosa di Leleco e la gara si infiamma. Il Mantova trova il pareggio al 29’ con Manzali che batte in uscita Timm, e l’ultimo quarto di gara è una vera e propria battaglia:  Rocha mette a segno il 2- 3 dopo un dai e vai con Ortega al 33°, mister Giampaolo prova la carta di Alba portiere di movimento e la pressione offensiva dei padovani aumenta a dismisura. Il pareggio arriva al 38’ ancora con capitan Costa bravo a sfruttare un assist di Cividini: anche mister Milella prova Kytola come quinto di movimento per provare a vincere ma il fortino del Petrarca regge e i padroni di casa possono festeggiare un pareggio importante e rimanere ad un passo dal ritorno nella massima serie.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy