PDSPORT FLASH, guarda la puntata del 21 settembre

2 commenti

Nel consueto spazio di PadovaSport Flash dedicato al Petrarca calcio a 5, il presidente Paolo Morlino spiega i motivi che hanno convinto la società a presentare ricorso, dopo il rinvio della gara a Rossano, lo scorso venerdì.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. marco-d_564 - 3 mesi fa

    Buongiorno, visto che sono stato chiamato in causa da 2 persone diverse, credo sia giusto dica il mio parere.
    Sono il capitano dell’United Futsal Rossano.

    Premesso che non voglio entrare in merito sulla correttezza o meno del ricorso richiesto dal Petrarca, visto che ci saranno delle istituzioni che ne decreteranno il verdetto, voglio solo puntualizzare una serie di bugie dette dalle 2 persone intervistate in questo video.
    1- il Sig. Morlino non era presente all’interno del campo di gioco e non ha preso parte ai dialoghi tra i capitano e i direttori di gara, quindi la sua affermazione che “il capitano del Rossano (io) NON volesse giocare la partita” è assolutamente inventato da lui; era palese il fatto che io stesso ho asciugato il campo più volte con la scopa,cercando di iniziare la partita (ho anche foto che lo dimostrano), io ho proposto l’attesa dei 30 min contro l’arbitro che ne aveva proposti 10, io e tutta la mia squadra eravamo assolutamente volenterosi di iniziare la partita.
    2- Nicoló Bottin esordisce dicendo che era stupito dalle nuove linee del campo allargate, ma anche questo NON è assolutamente vero visto che il campo ha le medesime linee e dimensioni dell’anno precedente (per la cronaca abbiamo solo aggiunto le tribune mobili)
    3- Nicoló Bottin dice che ha notato un’anomalia data dalla presenza dei canestri che forse erano oltre il limite concesso, anche questo NON è assolutamente realtà visto che i canestri sono stati smontati per precauzione prima dell’inizio della gara
    4- Nicolò Bottin conferma quanto detto prima dal suo presidente sul fatto che io non volessi giocare la partita (per la risposta non mi ripeto) inoltre aggiunge che il Rossano avrebbe avuto dei buoni motivi per rinviare la partita..!!..!! E quali potrebbero essere che non riesco a trovarne uno??!!??!! Non avevamo giocatori infortunati o squalificati..!!..!! Boh..

    Concludo dicendo che le due squadre erano intenzionate a giocare la partita, o quanto meno iniziarla, i due direttori di gara invece erano divisi, uno di loro infatti ipotizzava la possibilità dell’inizio del match, l’altro invece ha preferito non iniziare visto che ritenesse sua la responsabilità di eventuali infortuni che sarebbero potuti accadere ai vari giocatori (motivazione sicuramente giustificata).

    Mi sono sentito di puntualizzare alcune cose visto che ne ho sentite varie di non veritiere, ognuno poi deciderà quale sembra essere la più corretta, ma l’importante non è questo.
    L’aspetto fondamentale è quello che lega lo sport alle persone che ne fanno parte, io vivo ogni sport con felicità, correttezza e sincerità per il semplice piacere che possono dare nel praticarli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Stefano Viafora - 3 mesi fa

      Ciao Marco, ti ringraziamo per la tua testimonianza in merito a quanto successo venerdì scorso

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy