Basket, perchè non unire le forze tra società padovane? Vendraminelli (UBP) lancia la proposta, ma la Virtus…

di Redazione PadovaSport.TV

Si torna a parlare di unire le forze tra le principali società sportive padovane di basket. Argomento già molto “caldo” in passato (avevamo affrontato il tema durante questa puntata di Storie di Sport, clicca qui). Sul Gazzettino di oggi, un articolo a firma di Giovanni Pellecchia, rilancia questa ipotesi. Il numero uno dell’UBP Guerriero, Antonio Vendraminelli, reduce da una splendida stagione interrotta purtroppo dall’emergenza Coronavirus, ipotizza un “tavolo comune” tra le maggiori realtà di Padova e Provincia: “Può essere arrivato il momento in cui – spiega – chi non vedeva positivamente l’unione delle forze, ci ripensi”. Chi è la vera destinataria dell’appello, la Virtus, principale società cittadina che disputa il campionato di B (e che pareva destinata a cullare sogni di promozione in questa stagione), sembra però intenzionata a lasciarlo cadere nel vuoto: “Non abbiamo mai ricevuto nulla” ha tuonato il direttore generale Nicola Berardi. Massima apertura invece, alla proposta di Vendraminelli, da parte di Biagio De Salvo, presidente del BAM (società che ha chiuso la sua prima storica apparizione in C Gold al terzo posto).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy