Basket carrozzina

Studio3A Millennium Basket, riparte la stagione con il pubblico: gli obiettivi sono ambiziosi

Studio3A Millennium Basket, riparte la stagione con il pubblico: gli obiettivi sono ambiziosi

Anche quest’anno non ci saranno retrocessioni, in vista dell’ulteriore allargamento voluto dalla Fipic

Redazione PadovaSport.TV

Con l’attesa novità del pubblico “riammesso” in tribuna, dopo una “vita” di partite a porte chiuse causa Covid, e non è l’unico, gradito ritorno, sabato 23 ottobre 2021ricomincia l’avventura della Studio3A Millennium Basket nel campionato di Serie A di pallacanestro in carrozzina, con l’ambizioso obiettivo di confermarsi tra le prime quattro dopo il sorprendente quarto posto conquistato nell’ultimo torneo e il podio sfiorato di un soffio.

I padovani debuttano al palasport amico di Piombino Dese con Reggio Calabria, con inizio alle 17.30 (ritorno a campi invertiti il 29 gennaio); gli altri tre quintetti del girone A, in cui è inserita la squadra allenata dal confermatissimo coach Fabio Castellucci, sono Porto Torres (andata in Sardegna il 30 ottobre, ritorno il 12 febbraio in casa), la neo promossa Pdm Treviso per il “derbissimo” (8 gennaio a Piombino, 26 febbraio fuori) e i campioni d’Italia della Briantea ’84 (andata a Cantù il 15 gennaio, ritorno tra le mura amiche il 5 marzo). Alla fine della regular season, le prime due classificate affronteranno in sfide incrociate (in ragione del piazzamento) a eliminazione diretta, con andata e ritorno, le prime due del girone B (Bergamo, Banco di Sardegna, Amicacci Giulianova, Menarini Wheelchair Firenze e S. Stefano Avis di Porto Potenza Picena) e poi le vincenti delle semifinali daranno vita alla finale scudetto. Terze e quarte, invece, con lo stesso criterio, si batteranno per il quinto posto; le quinte, infine, si contenderanno la nona posizione finale. In virtù del quarto posto conseguito nell’ultima stagione, inoltre, i veneti hanno staccato anche il pass per la final four di Coppa Italia 2021 che quest’anno si disputerà aGrottaglie(Taranto) dal 5 al 7 novembre: il Millennium se la vedrà in semifinale con la “solita” Briantea.

Anche quest’anno non ci saranno retrocessioni, in vista dell’ulteriore allargamento voluto dalla Fipic (Federazione Italiana di Pallacanestro in Carrozzina) del massimo campionato, passato quest’anno da otto a dieci squadre e che il prossimo arriverà a dodici. Ma sarà ugualmente battaglia, anche perché i veneti, indiscussa rivelazione del torneo 2020-21, ci hanno preso gusto, i giovani hanno acquisito un anno di esperienza in più e la rosa si è rinforzata graziea due importanti innesti, peraltro due “vecchie conoscenze”: Abdel Boughania, 26 anni, franco algerino, pivot, che tanto bene aveva già fatto con il Millennium nella stagione 2019-20, e Amine Moukhariq, 39 anni, di origine marocchina, play, che con la Studio3A ha disputato cinque stagioni tra 2004 e 2009 vincendo la Coppa Italia e la Supercoppa italiana nel 2007 e la Willy Brinkmann Cup nel 2008. I due “acquisti” vanno ad aggiungersi alla rosa dell’annata scorsa, interamente confermata: Mohamed Bargo, Enrico Foffano, Roberto Casagrande, Ahmed Raourahi, Mattia Scandolaro, Amine Gamri, Stefano Scantamburlo, Melissa Rado, Mattia Faccioli, Dario Gallina, Giacomo Garavello.

E’ chiaro che la nostra speranza è confermarci nella top four, e credo che abbiamo le carte in regola per riuscirci, ma siamo anche consapevoli che non sarà facile, perché anche le altre squadre si sono raffrozate” spiega Silvana Vettorello, la presidente del sodalizio, che anche quest’anno potrà contare sul supporto del main sponsor Studio3A-Valore S.p.A., società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini, nell’ambito delle sue numerose iniziative in campo sociale.

Nel campionato scorso - prosegue l’allenatore Castellucci - è stata una sorpresa per tutti vederci arrivare tra le prime quattro:il gruppo è cresciuto tanto e ha acquisito altri due giocatori di livello che portano qualità ed esperienza. Con queste ottime premesse è doveroso puntare a riconquistare le semifinali scudetto, ma proprio perché le aspettative sono importanti bisogna rimboccarsi ancora di più le maniche, come del resto stiamo facendo.I ragazzi si stanno preparando bene ormai da quasi due mesi, si stanno allenando con impegno con tre sedute collettive settimanali più due individuali per alcuni di loro, e in particolare stiamo riorganizzando il lavoro e gli schemi di gioco in funzione dei nuovi arrivati. Siamo ancora un “cantiere aperto”, ma mi aspetto fin da subito il massimo dai miei giocatori, perché ogni match sarà una battaglia”. E i primi riscontri dal parquet sembrano buoni, il Millennium ha ben figurato nelle partite amichevoli pre-campionato disputate con altri quintetti di serie A, da ultimo nel quadrangolare di Firenze di domenica scorsa nel quale la Studio3A ha battuto i padroni di casa della Menarini per 57 a 41 e perso d misura con gli Amicacci Giulianova (terzi nell’ultimo campionato) per 65 a 58 dopo una sfida tiratissima.

Sulla carta l’impegno di sabato con la Farmacia Pellicanò Reggio Calabria Bic, classificatasi ultima nel passato campionato di A, potrebbe sembrare abbordabile, “ma in questo torneo - conclude il coach, che avrà a disposizione tutta la rosa - bisogna avere il massimo rispetto per tutti gli avversari, anche perché ogni squadra si è rinforzata, compresa Reggio Calabria, che ha cambiato molto rispetto alla scorsa stagione e che peraltro non abbiamo mai visto giocare: dobbiamo essere pronti perché ci daranno filo da torcere”. La partita si potrà seguire anche in diretta sul canale Youtube della società: www.youtube.com/padovamillenniumbasketonlus

tutte le notizie di