Assindustria Sport, qualificazione agli Europei under 20 per Veronica Zanon. Tutti i risultati dell’ultimo week-end

di Redazione PadovaSport.TV

Fine settimana ricchissimo di soddisfazioni per i colori di Assindustria Sport. Di sicuro ci sono state per Veronica Zanon, in pedana nel salto triplo allo Stadio Colbachini, in una gara inserita come extra nell’ambito di una manifestazione provinciale della categoria Ragazzi. L’azzurrina di Assindustria Sport ha lasciato il suo segno sulla sabbia a 13.15 metri, sfruttando una pedana che sa rispondere alla grande e migliorando di ben 22 centimetri il suo personale all’aperto, che risaliva al 12.92 di Bressanone dell’anno scorso. Il risultato le regala anche il minimo di qualificazione per i Campionati Europei under 20 in programma dal 18 al 21 luglio a Boras, in Svezia. Non è stata, però, l’unica atleta della società padovana a brillare. Sempre dai salti, ma dalla pedana del lungo di Modena, arriva il 6.18 metri registrato da Carol Zangobbo al Memorial Goldoni-Benetti. Nella stessa manifestazione Carol ha poi corso in 12”10 la batteria dei 100, rinunciando alla finale: 12”16 invece per la compagna di maglia Hope Esekheigbe, prima della finale B. Buon riscontro anche per Greta Zin nel martello (terza con 51.68 metri), risultato che si assomma ai recenti progressi in campo maschile dei colleghi di specialità Antonio Verlato e Luca Marchiori. Affermazioni anche per l’ugandese Oscar Chelimo, fresco di bronzo mondiale nel cross under 20 e capace di imporsi nei 3.000 al meeting di Castiglione della Pescaia in 8’02”78, e per Francesco Greggio nei 200 al meeting regionale di Ravenna (21”81). Ma sono i risultati del settore giovanile quelli che regalano più soddisfazione alla società, perché dimostrano come Assindustria Sport stia lavorando con profitto anche col proprio vivaio. Nel fine settimana spicca in particolare la prova della squadra cadette ai campionati di società regionali di Bassano del Grappa, dove erano presenti i tecnici Giovanni Pastore e Michele Vian col coordinamento da Chiara Paesotto: terzo posto finale per il team gialloblù, guidato da una brillante Laura Franceschi, capace di imporsi negli 80 (10”03), nel lungo (5.42) e con la staffetta 4×100 (Bacelle, Lorenzetto, Ebaba, Franceschi) in 51”04. Da elogiare anche la rimonta dei Cadetti, risaliti dall’undicesima all’ottava posizione anche grazie ai podi di Mattia Zenere nel lungo (6.09) e Fada Unuabor Esekheigbe nell’alto (1.71).

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy