L’Italian Coffee Petrarca tiene testa solo un tempo alla corazzata Acqua&Sapone

L’Italian Coffee Petrarca tiene testa solo un tempo alla corazzata Acqua&Sapone

di Redazione PadovaSport.TV

ITALIAN COFFEE PETRARCA PADOVA – ACQUA E SAPONE 2-6  (2-3 pt)

PETRARCA: Moretti, Cividini, Costa (K), Bargellini, Del Pizzo, Alba, Schacker, Zanellati, Disarò, Vitale, Nicolazzi, Superbo,Beretta, Sardella. All. Giampaolo

A E S: Mammarella, Patricelli, Liviero, Murilo (K), Calderolli, Gui, Mambella, Fior, Wellington, Avellino, Jonas, Nicolodi, Rocha, Dudu. All. Batista

MARCATORI: 1’37” e 10’09 Gui (A), 2’59” e 38’48” Calderolli (A), 4’05” Costa (P), 9’36” Cividini (P), 21’43” Wellington (A), 26’19 Jonas (A)

AMMONITI: Avellino (A), Gui (A), Cividini (P)

ARBITRI: Beneduce di Nola, Bensi di Grosseto e Volpato di Castelfranco Veneto CRONO: Mezzarobba di Padova

PADOVA – L’Italian Coffee Petrarca cede con onore 2-6 alla corazzata Acqua e Sapone di mister Bellarte in un PalaGozzano gremito. Partono forte gli ospiti da subito pericolosi con Murilo, poi l’Italian Coffee risponde risponde con capitan Costa ma il suo diagonale dopo 90” secondi è fuori di poco. L’Acqua e Sapone trova il vantaggio una manciata di secondi più tardi con Gui, bravo a battere Moretti in uscita: passa poco più di un minuto e Calderolli porta i suoi sul 2-0 con un bel destro a giro. Il Petrarca reagisce con veemenza, colpisce un palo con Vitale e accorcia le distanze con capitan Costa bravo a sfruttare al meglio una punizione dal limite dell’area. La partita scorre nei binari dell’equilibrio, con fiammate da ambo le parti e qualche buon intervento della difesa patavina: poco prima della metà della prima frazione Cividini da calcio d’angolo sigla il 2-2 ma gli ospiti rispondono con Gui qualche secondo dopo con il nuovo vantaggio abruzzese. La gara sale di tono e gli interventi duri si sprecano: Avellino e Gui vengono ammoniti e l’Acqua e Sapone commette presto il quinto fallo. Cividini trova il palo al 16’ a Mammarella battuto, poi Gui si divora il quarto gol e il risultato non cambia fino alla sirena di metà gara. La ripresa inizia con un buon Italian Coffee che tiene testa al blasonato avversario ma Wellington trova il 2-4 al 22’ con un tiro velenoso che si insacca alla sinistra di Moretti. Al 26’ Jonas porta a cinque le marcature dell’Acqua e Sapone, mister Giampaolo cerca forze fresche in panchina e getta nella mischia il giovane Disarò e il sempre positivo Vitale per pressare gli abruzzesi. Il tecnico del Petrarca prova capitan Costa e Alba come portieri di movimento, ma i pericoli per il portiere della nazionale azzurra Mammarella sono limitati: nei minuti finali gli ospiti colpiscono in contropiede con Calderolli (2-6) e portano a casa l’ottavo successo consecutivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy