Kioene Padova, l’esordio casalingo con Vibo è una festa: finisce 3-0

Kioene Padova, l’esordio casalingo con Vibo è una festa: finisce 3-0

di Redazione PadovaSport.TV
Kioene padova

Kioene Padova – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-0
(26-24, 25-23, 25-23)

Kioene Padova: Polo 8, Volpato 4, Travica 2, Randazzo 8, Hernandez 12, Barnes 11, Danani (L); Cottarelli, Ishikawa. Non entrati: Merlo, Fusaro, Canella, Casaro, Bassanello (L). Coach: Valerio Baldovin.
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Mengozzi 5, Aboubacar 12, Ngapeth 6, Carle 9, Chinenyeze 9, Baranowicz, Rizzo (L); Marsili, Sardanelli, Defalco 5, Hirsch 1. Non entrati: Vitelli, Pierotti (L). Coach: Juan Manuel Cichello.
Arbitri: Boris-Gnani.
Durata:
32’, 28’, 34’. Tot. 1h 34’
Spettatori: 2.736
Incasso:  10.440 Euro
MVP: Santiago Danani (Kioene Padova)
NOTE. Servizio: Padova errori 13, ace 3; Vibo errori 19, ace 3. Muro: Padova 5, Vibo 6. Ricezione: Padova 55% (39% prf), Vibo 53% (24% prf). Attacco: Padova 55%, Vibo 47%.

Al suo esordio alla Kioene Arena la Kioene Padova mette in cassaforte i primi tre punti della stagione superando per 3-0 Vibo Valentia. Nonostante un grande equilibrio tra le due squadre, sono stati gli errori a fare la differenza. Troppi quelli dei calabresi, sia al servizio che in attacco. I bianconeri hanno sfruttato l’ottima giornata di Danani (eletto MVP del match oltre ad aver ricevuto il premio come miglior ricevitore del 2018/19), così come ha sfruttato i colpi decisivi di Barnes, Hernandez e Polo. La Tonno Callipo ha brillato Chinenyeze al centro, mentre Aboubacar è andato a corrente alternata.
LA CRONACA. Buon avvio dei padroni di casa, che con Hernandez e Randazzo spingono forte fino al 12-8 con il time out chiamato da coach Cichello. Col passare dei minuti cresce bene Aboubacar ed è il suo ace a ribaltare la situazione sul 14-15. Proprio sul finale di set, l’attacco vincente di Barnes e il primo tempo errato di Mengozzi regalano il 26-24 a Padova. Nel secondo parziale la Kioene accelera subito con Polo (4-1), ma un ottimo Carle e il doppio muro di Mengozzi su Hernandez ribaltano la situazione (15-17). E’ una lotta punto a punto che si conclude 25-23 dopo il colpo out di Carle e il muro vincente di Polo su Aboubacar. Il terzo set è ancora molto equilibrato
e nel corso dello stesso Hirsch s’infortuna alla caviglia destra a ricaduta da muro: fortunatamente niente di grave per lui. Dopo un continuo rimpallo di vantaggi il finale è tutto bianconero: un errore al servizio e il colpo vincente di Hernandez chiudono set e match (25-23)

DOMENICA PROSSIMA RIPOSO. Domenica prossima la Kioene Padova osserverà un turno di riposo, per tornare in campo il 10 novembre in occasione della trasferta a Sora. Alle ore 19.00 di giovedì 31 ottobre la Kioene Padova disputerà un’amichevole con la Calzedonia Verona in occasione della festa dei 50 anni della Società Aesse Solesino. La sfida a ingresso libero si giocherà al palasport di Solesino (PD).

Valerio Baldovin  (coach Kioene Padova): «Oggi era una sfida molto delicata e siamo stati bravi a chiudere i primi due set che sono stati davvero molto equilibrati. Rispetto alla sfida di Modena abbiamo attaccato e ricevuto meglio ma ancora una volta è stato l’atteggiamento dei ragazzi in campo a fare la differenza».
Juan Manuel Cichello (coach Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): «Abbiamo pagato un po’ la tensione dell’esordio. I 31 errori complessivi hanno davvero regalato troppo a Padova che è stata comunque brava ad approfittarne e a sfruttare al meglio le sue opportunità. Noi dobbiamo lavorare molto ma siamo consci che questa è una squadra che ha grandi potenzialità»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy