Plebiscito Padova, trionfo in Coppa Italia: battute le rivali di sempre con una grande rimonta

Plebiscito Padova, trionfo in Coppa Italia: battute le rivali di sempre con una grande rimonta

di Gianmarco Zandonà

Trionfo delle patavine, che alzano la coppa dopo una grande rimonta, brave a crederci sempre, a non mollare mai. Il trofeo è il giusto premio per un gruppo che ha messo in vasca la forza di squadra, conquistando il terzo successo nella competizione (2015, 2017). Solo il Plebiscito Padova sa battere l’Ekipe Orizzonte, le rivali di sempre, vincendo per 10-8 una partita sofferta nei primi  minuti e poi dominata. Grande soddisfazione per le ragazze di mister Posterivo, che dopo un periodo non facile meritano questa vittoria.

Cronaca

Dopo LEN Trophy, scudetto e supercoppa, la squadra siciliana, a punteggio pieno in campionato, si ferma quando sembra avviarsi verso un altro successo: il Plebiscito c’è sempre anche sotto 3-0 dopo 11 minuti e lo 0/4 in superiorità numerica. Le venete tornano in scia in 90 secondi con Dario e Centanni (2-3) e nel terzo tempo mettono per la prima volta la testa avanti: 5-4 con due rigori realizzati da Ranalli per contatti con Ioannou, nell’occasione uscita per limite di falli. Da quel momento l’Ekipe insegue solo (6-6), ma perde definitivamente il contatto con  Plebiscito quando fallisce tre superiorità numeriche consecutive nel quarto tempo. Nel frattempo Padova raggiunge il 9-6 con un break di Cetanni, Millo e Queirolo. Ranalli, autrice di una tripletta cone Marletta, poi realizza il 10-7 a 90 secondi dalla fine e chiude il match.
La final six della nona edizione della coppa Italia – disputata per il quinto anno consecutivo al centro federale di Ostia – è firmata Plebiscito, unica squadra in stagione già capace di battere l’Ekipe (4-3 nel turno preliminare di coppa giocato a Padova; poi sconfitta casalinga in campionato per 10-9).

Plebiscito Padova-L’Ekipe Orizzonte 10-8
Plebiscito Padova: Teani, Martina Savioli, Ilaria Savioli, Gottardo, Queirolo 1, Casson 1, Millo 2, Dario 1, Cocchiere, Ranalli 3 (2 rig.), Meggiato, Centanni 2, Giacon. All. Posterivo.
L’Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou 1, Garibotti 1, Viacava 1, Aiello 2, Spampinato, Palmieri, Marletta 3, Emmolo, Leone, Riccioli, Santapaola. All. Miceli
Arbitri: Colombo e Calabro’
Note: parziali 0-1, 2-2, 5-3, 3-1. Superiorità numeriche: Plebiscito Padova 2/8 + 3 rigori, Ekipe Orizzonte 8/15. Gorlero (C) para un rigore a Queirolo a 1’30 del primo tempo, sullo 0-0. Uscite per limite di falli Ioannou (C) a 5’10 del terzo tempo, Dario (P) a 3’49 e Ilaria Savioli (P) a 5’37 del quarto tempo. Espulso per proteste il tecnico Posterivo (P) a 3’47 del quarto tempo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy