Anche Vicenza ha il suo Penocchio: “Nessuna pena sarà mai abbastanza”

Anche Vicenza ha il suo Penocchio: “Nessuna pena sarà mai abbastanza”

di Redazione PadovaSport.TV

Se la tifoseria del Padova ha un nome e un cognome che non vuole più sentire, ovvero quello di Diego Penocchio, legato al crac del 2014, quella del Vicenza rabbrividisce quando si parla dei famigerati otto soci della finanziaria vicentina Vi.Fin., che nel 2016 aveva acquisito il Vicenza. La vicenda giudiziaria legata al fallimento del Vicenza Calcio sta evolvendo: sette dirigenti potrebbero finire a processo. Nella notte tra mercoledì e giovedì, il gruppo della Curva Sud dei Lanerossi Crew ha esposto in città, fuori dal tribunale, questo striscione in foto, riportato oggi da Il Giornale di Vicenza.

Nel 2018 il Vicenza, dichiarato fallito nel mese di gennaio, è poi passato nelle mani di Renzo Rosso. L’imprenditore vicentino fondatore di Diesel è stato l’unico offerente e secondo indiscrezioni si sarebbe aggiudicato la squadra per 1,1 milioni di euro, acquistando il solo ramo d’azienda, senza il titolo della serie C, su cui Rosso poteva già contare con il Bassano Virtus.

Cittadella, ecco quale sarà la plusvalenza incassata per Diaw: tutte le cifre

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy