Eccellenza

Bassano, stagione ormai buttata: ora c’è da salvare la categoria

Bassano, stagione ormai buttata: ora c’è da salvare la categoria - immagine 1

Il gruppo Grappa abbandona per la prima volta lo stadio riservando totale indifferenza alla squadra

Redazione PadovaSport.TV

Doveva essere una delle grandi del girone, invece il Bassano continua a deludere. Ieri è arrivata la sconfitta casalinga al Mercante contro il Borgoricco (1-2). Checco Maino, l'allenatore, non trova spiegazioni: "Come ci accade spesso dopo il pari si è patito un calo mentale che ci è costato il loro raddoppio e non capisco il perché: dovremmo essere carichi dopo la rete e invece ci afflosciamo. La verità è che dovremmo ragionare e giocare da squadra e invece non lo stiamo facendo. A volte in attacco siamo troppo egoisti e non va bene. Potevamo indirizzarla subito e non ne abbiamo approfittato. Il gol dell' 1 a 2? I miei giocatori assicurano che la palla non era entrata, come il 2 a 2 di Antenucci mi era parsoregolare. Ma quest'anno va così. L'unica via per uscirne è lavorare». Al novantesimo gli ultrà del Gruppo Grappa hanno abbandonato lo stadio riservando totale indifferenza alla squadra. Mai successo prima. Intanto continua la sua corsa al vertice l'Arcella, che ha battuto la Godigese 3-1.

CLASSIFICA Eccellenza, girone B

Arcella 23; Giorgione 22; Borgoricco C. 19; Godigese 19; Camisano 17; Calvi Noale 14; Pozzonovo 13; Bassano 12; Robeganese 12; A. Plateola 11; Albignasego 11; Abano 6; S.G. in Bosco 6; Scardovari 5.

Bassano, stagione ormai buttata: ora c’è da salvare la categoria- immagine 2
tutte le notizie di