Calcio dilettanti: schiaffo all’arbitro, più di due anni di squalifica a un giocatore del Galliera

Calcio dilettanti: schiaffo all’arbitro, più di due anni di squalifica a un giocatore del Galliera

di Redazione PadovaSport.TV

È arrivata la punizione, giustamente severa, per il giocatore del Galliera Veneta (Prima Categoria, girone F) Gianluca Fabris, che aveva colpito l’arbitro con un violento schiaffo in pieno volto, durante il match di domenica scorsa contro la Fontanivese. Più di due anni di squalifica, fino al 28 aprile 2022: questo il provvedimento preso dal Giudice Sportivo, che non ha risparmiato anche la squadra, a cui è stata assegnata la sconfitta a tavolino per 0-3. “Ce lo aspettavamo – ha detto il presidente del Galliera Veneta Francesco Bracciale – quanto meno è importante che alla squadra non siano stati dati punti di penalizzazione in classifica, Se ho parlato in questi giorni con Fabris? Non ancora, cercheremo di farlo nei prossimi giorni. A prescindere dalla squalifica, comunque, non giocherà più con il Galliera”:
L’arbitro colpito dallo schiaffo, il coneglianese Carlo Dei Tos, nel suo referto aveva scritto che “il giocatore, all’esibizione del cartellino rosso a seguito della seconda ammonizione che gli era stata impartita, lo colpiva con un violento schiaffo al volto, facendolo cadere a terra e procurandogli una lacerazione al labbro superiore, come diagnostica al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Conegliano. Immediatamente soccorso dal medico e dal massaggiatore della squadra ospite, rientrato sul terreno di gioco, accusava ancora emicrania e intontimento per cui, ritenendosi non in grado di proseguire nella conduzione della partita, ne decretava latine al 35′ del secondo tempo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy