Serie D

Campodarsego, giostra di gol e emozioni: alla fine passa il Montebelluna

Campodarsego, giostra di gol e emozioni: alla fine passa il Montebelluna

Padovani puniti in modo severo nella ripresa da un rigore

Redazione PadovaSport.TV

Una partita incredibile, tra gol ed emozioni, che si conclude però malauguratamente con la seconda sconfitta casalinga del Campodarsego in questa stagione. Il Montebelluna "sbanca" il Gabbiano con un pirotecnico 2-3, dopo una gara che nel primo tempo aveva mostrato i fiochi d'artificio e che nella ripresa s'è decisa dagli undici metri, nel finale, in maniera probabilmente immeritata per la formazione di mister Masitto che meritava qualcosa di più.

Perchè il Campodarsego, subito sotto nel punteggio dopo 5 minuti quando Ndreca, servito da Madiotto, batte l'incolpevole Fortin, ha la forza di rimanere subito in partita e di rialzarsi in fretta. Dopo le proteste per il contatto in area su Colombi un solo minuto dopo, clamorosamente non sanzionato dall'arbitro, il pareggio arriva al 18' quando lo stesso numero 9 conclude un furibondo batti e ribatti in area con il pallone dell'1-1. Passano solo due minuti, e la rimonta è completa: Colombi si trasforma in assist-ma n per Mobilio, che non fallisce il pallone del sorpasso. Dopo un altro paio di occasioni per parte (Cocola e Mobilio per i padroni di casa, Ndreca e Madiotto per gli ospiti) proprio prima dell'intervallo il Montebelluna riesce a impattare a sorpresa: segna Visinoni di testa, sugli sviluppi di un calcio di punizione.

La ripresa riparte a mille, come la prima frazione. Il Montebelluna colpisce un palo al 4', il Campodarsego replica sfiorando la terza rete prima con Zucchini, che fallisce una ghiotta occasione, poi Mobilio, cui Bonato si oppone con i piedi. Colombi al 22' ci riprova di testa, ma mette a lato, quindi gli ospiti cercano la porta con Abdulai, ma il portiere di casa respinge. La gara si decide quindi al 36': il fallo di Fortin per l'arbitro è meritevole della massima punizione, il neoentrato Baggio si presenta sul dischetto e non sbaglia, anche se il portiere del Campodarsego intuisce ma non ci arriva. Nel finale forcing della squadra di Masitto, ma il risultato non si sblocca più: finisce 2-3.

CAMPODARSEGO-PRODECO MONTEBELLUNA 2-3

CAMPODARSEGO: Fortin, Oneto, Messali (4' st Marini), Buratto, Gentile, Giacomazzi, Guitto (38' st Lukanovic), Alluci (4' st Zucchini), Colombi, Addiego Mobilio (30' st Lovato), Cocola (13' st Prevedello).

A disposizione: Boscolo Palo, Cupani, Giusti, Solinas.

Allenatore: Masitto.

PR. MONTEBELLUNA: Bonato, Martin, Tomasi, Borghesan, Madiotto (35' st Baggio), Zago, Ndreca (43' st Vedova), De Biasi, Pellegrini, Scandilori, Visinoni (21' st Abdulai).

A disposizione: Ruggiu, Fasan, D'Arrigo, Sanzovo, Carniato, Fabbian.

Allenatore: Bordin.

Arbitro: Dasso di Genova.

Reti: 5' pt Ndreca, 18' pt Colombi, 20' pt Addiego Mobilio, 45' pt Visinoni; 36' st rigore Baggio.

Note: ammoniti Alluci, Messali, Zucchini, Pellegrini, Tomasi, Addiego Mobilio e Baggio. Calci d'angolo 3-2. Recupero 0' e 4'.

tutte le notizie di