Serie D

Campodarsego, un buon punto a Cartigliano tra tante emozioni

Campodarsego, un buon punto a Cartigliano tra tante emozioni

Vantaggio di Simic, poi Gjoni si fa respingere un rigore. I padovani pareggiano, nel finale c’è pure una traversa (ancora con Simic)

Giacomo Stecca

Il Campodarsego torna da Cartigliano con un pareggio: botta e risposta nel primo tempo tra le due formazioni, nella 25.ma giornata del girone C di serie D, con i biancorossi bravi a rimediare all’iniziale svantaggio – e salvati da Boscolo che disinnesca il rigore del possibile 2-0 – e poi audaci nel mantenere il punto anche in dieci uomini per quasi tutta la ripresa, sfiorando anche alcune volte il colpaccio.

Il Campodarsego protesta subito in avvio per un sospetto tocco di mano nell’area di casa, ma l’arbitro lascia correre. Il Cartigliano si rende però subito pericoloso, prima con la conclusione velenosa di Barzon, poi con l’azione che conduce al vantaggio: al 12′ servizio di Di Gennaro per Simic, che batte Boscolo e sigla l’1-0. La squadra di Masitto reagisce a si fa vedere con un colpo di testa molto pericoloso di Prevedello, ma al 25′ rischia di capitolare nuovamente: l’arbitro penalizza un sospetto braccio largo di Addiego Mobilio in barriera e decreta la massima punizione, dal dischetto va Gjoni ma Boscolo Palo è bravissimo a deviare e a tenere in partita i suoi. I biancorossi reagiscono nel finale di frazione: al 36′ ci prova Fratini (murato), al 40′ Addiego Mobilio, su cui Chiarello respinge. Quindi, al 45′, arriva il meritato pareggio: punizione tagliata di Alluci, ne nasce un batti e ribatti con la conclusione di Cocola, il palo di Prevedello, e la decisiva conclusione di Fratini, che manda le squadre al riposo in parità. La ripresa, purtroppo, si apre con la doccia fredda: Mobilio rimedia il secondo giallo, e al 4′ lascia i suoi in dieci uomini. Il Campodarsego però non si dà per vinto, sfiora il bis con Cocola (16′) e rischia sulla risposta dell’ex Buson, che al 17′ fa correre un brivido nell’area ospite. Il Cartigliano accelera e ci prova ancora, prima con Stevanin, poi con Miniati, ma la squadra di Masitto c’è: Giacomazzi ci prova per due volte al 35′, ma le sue zuccate non riescono a superare il portiere. Nel finale, ultimo brivido: il palo salva il Campodarsego al 45′ sulla conclusione di Simic, ma alla fine l’1-1 è un pareggio che ci può stare, per quanto visto sul campo. "Quattro cambi per infortunio compresi Di Gennaro e Gjoni, la traversa negli ultimi minuti. Ci abbiamo provato ma non ci è andata bene e sull’ultima punizione a sfavore avevo anche paura di perderla" ha detto Ferronato, allenatore del Cartigliano, a fine match.

CARTIGLIANO: Chiarello, Affolati, Cannarella (33′ st Lunardon), Boudraa (31′ pt Pregnolato), Pelizzer (1′ st Murataj), Buson, Simic, Miniati, Di Gennaro (8′ st Stevanin), Barzon, Gjoni (21′ st Preknicaj).

A disposizione: Campagnolo, Mantovani, Roverato, Appiah.

Allenatore: Ferronato.

CAMPODARSEGO: Boscolo Palo, Oneto, Messali, Guitto (8′ st Giacomazzi), Gentile, Buratto, Cocola (39′ st Lovato), Alluci, Prevedello (27′ st Reato), Addiego Mobilio, Fartini.

A disposizione: Minozzi, Pan, Brugnolo, Solinas, Ballan, Zavan.

Allenatore: Masitto.

Arbitro: Amadei di Terni.

Reti: 12′ pt Simic, 45′ pt Fratini.

Note: ammoniti Pelizzer, Addiego Mobilio, Di Gennaro, Buson e Murataj. Espulso al 4′ st Adiego Mobilio per somma di ammonizioni. Angoli 5-2. Recupero 3′ e 4′.

 

tutte le notizie di