Serie D

Crollo Arzignano a Mestre, Bianchini: “Sbagliato tutto il possibile”

Crollo Arzignano a Mestre, Bianchini: “Sbagliato tutto il possibile”

Quattro a zero contro gli arancioneri di Zecchin, brutta battuta d'arresto per i vicentini

Redazione PadovaSport.TV

L'Arzignano crolla a Mestre e sente il fiato sul collo della Luparense (a meno 1). Due rigori sbagliati per l’Arzignano, 45’ minuti da incubo con tre gol presi. Aggiungiamo una prova sottotono e il poker subito a inizio secondo tempo e nasce a Mestre la prima sconfitta in campionato. E pensare che dopo 3’ la gara poteva prendere un’altra piega se Gnago non avesse calciato fuori il rigore. Da quel momento poco gioco e Mestre bravo a sfruttare le occasioni.

In sala stampa ovviamente grande delusione per l'allenatore Bianchini, che non si aspettava una domenica così svagata. «Devo fare i complimenti a loro - ha detto - Noi abbiamo sbagliato tutto quello che si può sbagliare in 90’. Dopo il rigore sbagliato all’inizio ci siamo disuniti, non abbiamo tenuto il campo né saputo imporre il nostro gioco e abbiamo preso due schiaffoni che ci hanno ridimensionato. Non siamo più riusciti a fare un’azione degna di questo nome. L’autogol? È un episodio che può capitare, non ne farei un dramma. Piuttosto dobbiamo reagire subito e questa è una sconfitta che può servire. Non pensavamo di essere invincibili prima e non lo pensiamo ora. Dagli errori si può solo crescere e noi dobbiamo imparare a non commetterne più come in questa partita, anzi, ci deve servire come lezione. L'obiettivo - ricorda - è di fare più punti possibili non pensavamo certo di vincerle tutte ed è meglio perdere sonoramente ora perché sono certo che ci sarà una reazione. Certo mi brucia. Domenica avremo un'altra partita contro una squadra forte ma sono certo che la prepareranno bene e ripartiremo».

tutte le notizie di