calcio triveneto

Dilettanti, come riparte l’Eccellenza? Le incognite sono tantissime

Dilettanti, come riparte l’Eccellenza? Le incognite sono tantissime

Il Consiglio Federale di ieri ha dato il via libera alla ripresa dell’Eccellenza, ora è attesa solo un’ulteriore riunione per ratificare il tutto. La novità più importante riguarda l’assenza di retrocessioni nel campionato di...

Lorenzo Aluigi

Il Consiglio Federale di ieri ha dato il via libera alla ripresa dell'Eccellenza, ora è attesa solo un'ulteriore riunione per ratificare il tutto. La novità più importante riguarda l'assenza di retrocessioni nel campionato di Promozione, nonchè la libera decisione delle società sul tornare in campo o meno. Di fatto chi vorrà potrà calpestare di nuovo l'erba, nessuna penalità, invece, per chi non se la sentirà di riprendere l'attività. Pareri discordanti su questo tema, di certo c'è che la maggior parte delle società interessate non avrebbe voluto ripartire, considerando le difficoltà riscontrate in questi difficilissimi mesi. Nessun club perderà la categoria, a patto che venga saldata tutta la quota annuale relativa alla stagione 2020/21. Sono tantissime le incognite legate a questa discussa ripresa, anche se il presidente Sibilia ha parlato di «totale interesse nel riprendere a giocare, è la nostra mission e perchè lo dobbiamo alla passione sconfinata di migliaia di tesserati. Ora spetta al nostro direttivo trovare la quadra.» La disputa dei playoff è pressocchè certa, ma prima ci sarà da valutare il format adatto per il termine della "stagione regolare".