Dilettanti, filtrano le prime indiscrezioni sulla riunione: più no che sì per la ripartenza

di Lorenzo Aluigi

Si è conclusa da pochi minuti la conference call tra i vertici del Comitato Regionale Veneto e le società di Eccellenza. Sul tavolo la richiesta del presidente Ruzza di poter ripartire, ma serve l’avvallo dei club per poter eventualmente strutturare un nuovo format. Dalle prime indiscrezioni sembra che la maggior parte delle squadre interessate abbia espresso il proprio “no” al ritorno in campo (circa il 55%). E’ invece inferiore la percentuale di chi vorrebbe provare a dare un senso al finale di stagione (45%).

Lo stesso Ruzza ha sempre detto di essere pronto a ripartire con almeno il 50% delle società disponibili, da capire se ora il numero potrebbe crescere per raggiungere la “quota minima”. Sono attese ulteriori conferme in merito a questa delicata questione che coinvolge il nostro calcio regionale, ma nel frattempo la risposta, seppur sotto la metà, c’è stata. Il Veneto ci prova, a differenza del Friuli che, quasi sicuramente, non ripartirà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy