Dopo la rinuncia del Campodarsego, il Legnago fa un pensierino alla C: ecco i possibili scenari

di Redazione PadovaSport.TV

Il Campodarsego rinuncia alla C e presenta domanda di iscrizione alla D, chi prenderà il suo posto? Le norme organizzative interne alla federazione (Noif) prevedono che la rinuncia della prima in classifica comporti il primo posto per la seconda squadra in graduatoria, ovvero il Legnago.
Il Consiglio federale della Lega Dilettanti nella riunione del 4 agosto ratificherà le squadre vittoriose dei nove gironi di serie D e poi le comunicherà alla Lega Pro. E il direttore generale del Legnago, Mario Pretto, che ha consultato esperti di diritto sportivo, non ha dubbi sul ripescaggio in C, che sarebbe il premio per l’ottimo secondo posto nel campionato 2019-’20, interrotto dalla pandemia, e il miglior modo per festeggiare i cento anni di vita del club biancazzurro. Mercoledì capitan Andrea Bondioli, che si è fatto biondo, ha fatto tappa a Legnago per confermare il suo accordo con la società per la prossima stagione: «Bagatti mi telefonava spesso perché rimanessi», ha spiegato il difensore. «La Serie C? Credo di sì. Il ripescaggio secondo regolamento è certo».
Il raduno è intanto fissato per lunedì prossimo 3 agosto alle 10 sul campo di Terranegra. Attualmente la rosa è formata dai portieri Spezia e Drago, dai centrocampisti confermati Giacobbe, Antonelli, Yabre, Ranelli, dai difensori Bondioli, Magri, Falchetto, Mazzali e dalle punte Talamo, Persichini e Sorgente e dai giovani Zanetti, Ferraro, Leoni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy