Eccellenza: colpo di scena nel mondo del S. Martino Speme

di Lorenzo Aluigi

La querelle di inizio anni aveva alzato molta polvere e fatto discutere l’Eccellenza veneta. Il San Martino Speme ora vede un nuovo ribaltone: Alessandro Sabaini vuole di nuovo il comando. Ricordiamo che lo stesso Sabaini era stato in “lotta” con Pellizzoni per il controllo societario, con quest’ultimo vincitore dopo la sentenza emessa dagli organi competenti. La decisione aveva suscitato più di una polemica, con gli esponenti del gruppo guidato da Sabaini pienamente convinti che la guida del club spettasse a loro. Un inizio travagliato aveva messo Pellizzoni nella condizione di schierare solo giovani, rinunciando addirittura a scendere in campo per una gara. Questo a causa della rosa incompleta e che qualche giorno prima era stata letteralmente seppellita di reti dal CastelbaldoMasi.

Adesso un nuovo capitolo: Sabaini cerca di spodestare Pellizzoni dalla sedia più ambita, ovvero quella della presidenza. Si fanno già i nomi per il nuovo allenatore, che andrà a sostituire Matrullo. Sicuramente non è una situazione chiara, i rispettivi uffici legali sono al lavoro per cercare di portare più acqua possibile ai propri mulini. La prima giornata del mini campionato, in programma per il 18 aprile, vedrà riposare i veronesi. Ci sarà così una settimana ulteriore per avere una visione migliore della spinosa questione. La certezza è che Sabaini non si sia mai arreso: sono attese ulteriori evoluzioni della vicenda.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy