Eccellenza, è subito derby di Coppa tra Montecchio e Schio

Eccellenza, è subito derby di Coppa tra Montecchio e Schio

di Redazione PadovaSport.TV

Si avvicina il momento dell’esordio in Eccellenza per lo Schio di mister Davide Zenorini. Domani i giallorossi scenderanno in campo (unica categoria dopo lo stop anche alla Coppa Italia di Serie D) per il primo impegno ufficiale della stagione in Coppa Italia Eccellenza contro il Montecchio Maggiore. Un match che, per decisione dei castellani, si svolgerà a porte chiuse: «Noi abbiamo voglia di respirare calcio – ha commentato il diesse dello Schio Ennio Dalla Fina, intervistato da Il Giornale di Vicenza –, che per noi vuol dire anche avere il pubblico dietro la rete che urla, incita la squadra e contesta l’arbitro. Il nostro sport è anche questo. Domenica giocheremo senza e va bene così: ognuno a casa sua è giusto che si organizzi come meglio crede». Facile però pensare che già la prossima domenica, quando lo Schio ospiterà il Camisano sempre in Coppa, il De Rigo potrà riaprire le porte ai tifosi. «A livello di dilettanti gli  spettatori solitamente non raggiungono numeri altissimi, se non nelle partite di cartello – ha continuato Dalla Fina –. Quindi credo che, se ognuno di noi rispetta quelle semplici regole basilari, mantenendo le distanze, il pubblico possa e debba tornare allo stadio». Anche per farsi trovare pronti nel caso di contagi in squadra, lo Schio ha costruito una rosa ampia e completa: «Il nostro mercato ora è concluso – ha sentenziato Ennio Dalla Fina –, abbiamo messo assieme un gruppo numeroso, visto anche che quest’anno gli impegni saranno numerosi, nella speranza che tutto vada per il meglio e si possa iniziare per poi andare avanti. La rosa è un giusto mix tra top player per la categoria e giovani interessanti. Per quanto riguarda la situazione che stiamo vivendo legata al Covid credo che noi dobbiamo agire in sicurezza, nel rispetto dei protocolli, senza rinunciare a lavorare e inseguire la nostra passione, facendo in modo che la vita vada avanti. Spero si vada nella direzione dell’isolamento del singolo in caso di contagio: dobbiamo imparare a convivere con il virus».

Leggi tutte le news sul calcio dilettanti veneto, clicca qui

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy