Galà del Calcio Triveneto, premiati anche Paleari e Minelli. Ecco le loro dichiarazioni

Galà del Calcio Triveneto, premiati anche Paleari e Minelli. Ecco le loro dichiarazioni

di Redazione PadovaSport.TV
Minelli

Le dichiarazioni di Minelli e Paleari a margine del Galà del Calcio Triveneto di oggi a Vicenza. Le premiazioni si riferiscono alla scorsa stagione.

Minelli (Padova): “Fa piacere ricevere questo premio, anche se l’anno scorso contava salvarsi. Sono stato apprezzato e questo mi fa piacere, speriamo di rifarci come squadra quest’anno. Il post derby? Era importante vincere, ci siamo ripresi la vetta ma senza festeggiare più di tanto. Siamo andati a mangiare insieme, tutto qui. Il punto forte è la panchina lunga quest’anno, non ci sono titolari come si può vedere dai cambi del mister. Mokulu nel derby ci ha spostato dieci metri avanti… Contro il Vicenza la partita si poteva sbloccare con episodi, il Vicenza è una grande squadra e fino alla fine ci darà battaglia. Cornice di pubblico? Sono le partite che sogni da quando inizi a giocare, è stato tutto perfetto”.

Paleari (Cittadella): “Ho visto Marco Silvestri, premiato come me oggi e anche Stefano Minelli. Avrei voluto essere al posto di Marco in serie A a giocarmi lo scontro con l’Inter, ma bisogna guardare avanti. Abbiamo avuto un inizio di stagione difficile, ma adesso abbiamo preso ritmo e siamo consapevoli delle nostre possibilità. Non ci basta una semplice salvezza, vogliamo cercare di fare qualcosa di più e arrivare almeno ai playoff. Le mie parate contro Livorno e Frosinone? Sono felice che abbiano aiutato a portare a casa quattro punti, dobbiamo andare avanti partita dopo partita. Per me è stata un’estate difficile e particolare, non è stato facile ricominciare ma a Cittadella sto bene. È chiaro che il sogno di ogni giocatore sia la Serie A, ma spero di raggiungerlo in questa piazza

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy