Este-Luparense, Centurioni: “Attenzione alla troppa euforia, loro hanno un ottimo allenatore. E Salviato…”

Este-Luparense, Centurioni: “Attenzione alla troppa euforia, loro hanno un ottimo allenatore. E Salviato…”

di Redazione PadovaSport.TV
este-luparense centurioni

Alla vigilia del derby padovano di serie D Este-Luparense, dopo la scoppiettante vittoria contro il Delta Porto Tolle, parla mister Matteo Centurioni, tecnico della Luparense.

Mister, innanzitutto facciamo il punto su queste prime partite: cosa ti è piaciuto e che cosa ritieni invece sia da migliorare?
Siamo al completo da una decina di giorni, nel senso che sono arrivati dei ragazzi nuovi, quindi il punto partirei a farlo da qui, valutando la squadra dalla settimana antecedente alla prima di Campionato. Sicuramente la prestazione di domenica è stata incoraggiante. La squadra è stata combattiva, determinata e ha dimostrato coesione: questi sono aspetti positivi. Difensivamente non ci siamo mossi molto bene, abbiamo concesso qualcosa all’avversario, quindi da quel punto di vista si può sicuramente migliorare.

Un tuo commento sul mercato, in particolare sull’arrivo “last minute” di Simone Salviato?
È stata un’opportunità di mercato irrinunciabile. È un giocatore di grande esperienza e di grande personalità, che va ad arricchire un reparto difensivo già ben assortito ed a rinforzare ulteriormente la squadra.

Quali sono le difficoltà della prossima partita? In cosa sono particolarmente forti gli avversari?
Innanzitutto quando si viene da una vittoria c’è il rischio che l’euforia annebbi la concentrazione e faccia perdere di vista quali sono le reali difficoltà che si dovranno affrontare. Loro sono una squadra esperta di categoria, una squadra che penso di conoscere abbastanza bene perché ho affrontato l’allenatore, Nicola Zanini, diverse volte: lo stimo sia come persona che come tecnico. È una squadra che si diverte a giocare la palla e che quindi può mettere in difficoltà. I punti di forza, invece, in termini di giocatori sono i due esterni d’attacco, De Giorgio e Fracaro, che sono quelli che possono accendere la luce da un momento all’altro e la squadra gioca un po’ per loro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy