Serie D

Luparense sul sintetico di Cattolica, Zanini: “Si sono rinforzati”

Luparense sul sintetico di Cattolica, Zanini: “Si sono rinforzati”

Rossoblu impegnati oggi a casa della matricola romagnola

Redazione PadovaSport.TV

Avversario di turno dei Lupi in questa decima giornata, il Cattolica di Mister Simone Lilli, ripescata in estate in serie D e quindi “matricola” di questo Campionato. Un sodalizio, quello romagnolo, con una certa storia alle spalle, avendo disputato ben cinque stagioni in serie C2. La partenza non è stata però delle migliori per i giallorossi, che navigano attualmente in sedicesima posizione con soli 6 punti e con il peggior attacco del girone C. Nelle ultime settimane, la dirigenza è corsa peraltro ai ripari tesserando il difensore D’ Angelo (ex Brindisi), l’ attaccante Traini (ex Rimini e Sanremese), il giovane terzino sinistro Mengucci, il centrocampista già Primavera di Roma e Torino De Angelis (ultima stagione in Lega Pro nel Gozzano) ed in settimana l’ attaccante classe 2002 Sakho, cresciuto nel settore giovanile dell’ Inter. In vista del match di domani, proponiamo di seguito l’ intervista a Mister Nicola Zanini.

Mister, come hai visto la squadra in settimana? Come hanno reagito i ragazzi a questa doppia sconfitta seppur contro due corazzate quali Adriese ed Arzignano?

In settimana abbiamo fatto un’ attenta analisi di quanto accaduto di recente. Ne è emerso che le sconfitte sono addebitabili anche a colpe nostre e non soltanto a meriti degli avversari. Ci siamo resi conto che la squadra c’è e che il più delle volte abbiamo dovuto fronteggiare episodi o alcune situazioni sfortunate. I ragazzi comunque hanno reagito molto bene e questo è molto positivo per la nostra futura crescita.

Nella trasferta di domani c’è un’ insidia in più, si gioca su campo sintetico. E’ una variante di cui hai tenuto conto nella preparazione del match?

In settimana ci alleniamo normalmente sul sintetico. Certo, il Cattolica è più abituato a sostenere ritmi di gara su questo tipo di campi, ma domani mi aspetto una grande reazione della squadra, qualunque sia il terreno di gioco. 

C’è una ripescata in serie D e quindi una “matricola”, che tra l’ altro naviga nelle parti basse delle classifica. Nelle ultime tre settimane i romagnoli hanno però cambiato volto, con una serie di acquisti di rilievo quali D’ Angelo, Traini, Mengucci, De Angelis e Sakho. Quanto ha inciso questo nella preparazione della gara?

In effetti il Cattolica, non avendo certezza di essere ripescato, ha avuto poco tempo per costruire la squadra. Negli ultimi giorni si è però parecchio rinforzata con giocatori di ottimo livello. Non vedremo quindi lo stesso team di inizio stagione e questo ha reso la preparazione della gara più difficile. Ma se noi vogliamo primeggiare in questo campionato, dobbiamo guardare a casa nostra e dare tutto per portare a casa la prossima partita.

Quindi, volendo anche dare un messaggio a tutti i tifosi rossoblù, domani i Lupi scenderanno in campo per vincere?

Assolutamente sì, sempre e comunque. La Luparense deve scendere in campo avendo sempre l’ obiettivo di vincere la prossima partita.

tutte le notizie di