Netflix prepara un film su Roberto Baggio, ma esplode la polemica sulla scelta delle location

Netflix prepara un film su Roberto Baggio, ma esplode la polemica sulla scelta delle location

di Redazione PadovaSport.TV

Baggio su Netflix

La storia di Roberto Baggio sbarcherà presto su Netflix. Il film è tratto dal libro di Raffaele Nappi, parlerà di quel ragazzo prodigio, con 220 punti interni di sutura e un menisco perforato a 17 anni, che tutti davano per spacciato e si è ritrovato un Pallone d’oro tra le mani. La pellicola si chiamerà Il Divin Codino e dovrebbe uscire nei primi mesi del 2021. Non è mancata però la polemica, legata alla scelta di utilizzare il Trentino come location principale, una Regione che poco c’entra con la storia di Roberto Baggio. Com’era possibile che la storia di Baggio, nato a Caldogno, sbocciato nel Lane venisse raccontata solo attraverso le immagini di territori e posti che non lo rappresentano? La produzione del film (Netflix), con il sostegno della Trentino Film Commission, ha tirato dritto. Ma intanto anche il governatore del Veneto Luca Zaia si era intreressato al caso, invitando le parti a discutere. Alla fine sembra che Vicenza abbia ottenuto qualche ripresa a Caldogno, notizia di queste ore, ma non ci saranno scene ambientate né al Menti né a Altavilla, due luoghi entrambi molto significativi per Roberto Baggio. Sfoglia le schede per continuare a leggere

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy