Nuovo DPCM, il Governo precisa: sì agli allenamenti in forma individuale

di Lorenzo Aluigi

Il Governo, dopo aver diffuso il DPCM con le nuove misure di contenimento Covid, ha chiarito alcuni punti riguardanti l’attività sportiva. Come specificato, viene fermata tutta l’attività dilettantistica fino al livello Regionale, mentre continua quella di interesse Nazionale. La Serie D continuerà quindi come prima, mentre dall’Eccellenza in giù gli allenamenti si dovranno svolgere in forma individuale.

SPORT DI SQUADRA E DI CONTATTO

Le attività motorie e di sport di base possono essere svolte presso centri sportivi e circoli all’aperto, fermo restando il rispetto del distanziamento sociale e senza alcun assembramento. Pertanto, sarà possibile solo svolgere allenamenti e attività sportiva di base a livello individuale, previsti dal decreto del ministro dello sport del 14 ottobre 2020 che individua gli sport da contatto. Gli allenamenti per sport di squadra, parimenti, potranno svolgersi in forma individuale, previo rispetto del distanziamento.

SCUOLE CALCIO, ALLENAMENTI SI O NO?

L’attività delle scuole calcio deve essere sospesa, tuttavia, come specificato nella FAQ n. 2, fermo restando il distanziamento ed il divieto di assembramento, è possibile svolgere allenamenti a livello individuale in centri sportivi, circoli e altri luoghi all’aperto. Non è quindi possibile fare partite di allenamento o altre attività che prevedono o possono dar luogo a contatto interpersonale ravvicinato, ma è possibile l’allenamento individuale come attività motoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy