Promozione C, Monselice: “Difficile che si riparta il 7 febbraio”. Parola del diesse Mattia Mazzon

di Lorenzo Aluigi

La ripartenza dei campionati regionali è sempre più un’incognita, il CR Veneto ha dato come data quella del 7 febbraio per la ripresa del calendario, male speranze che questa venga rispettata diminuiscono di giorno in giorno. Una delle società che sta garantendo ai propri tesserati di allenarsi individualmente è il Nuovo Monselice, al momento a metà classifica nel girone C di Promozione.

Il diesse biancorosso Mattia Mazzon dice la sua:

«In questo momento non pensiamo al mercato. Preferiamo focalizzarci sul mantenere una condizione fisica accettabile, quindi ci stiamo impegnando per permettere ai ragazzi di venire al campo almeno una volta a settimana per allenarsi individualmente. Poi sono previste anche delle sedute su zoom con il preparatore atletico, al fine di organizzarsi per un’ora di lavoro intensa. Ringrazio tutti, collaboratori e ragazzi, per ciò che stanno dimostrando, ovvero grande impegno in un momento non facile

Secondo il dirigente del Monselice la ripresa a febbraio è utopistica:

«E’ difficile poter rispettare la scadenza, al momento attuale non ci sarebbero le condizioni per i recuperi a gennaio. Restiamo in attesa, ma preparare un ritorno in campo, anche se ci fosse il via libera dal 15 gennaio, mi sembra un qualcosa di difficile realizzazione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy