Promozione: il Treviso si gode uno strepitoso Baido. Quanta voglia di tornare in campo..

di Lorenzo Aluigi

Non è un mistero che il campionato di Promozione stia estremamente stretto al Treviso. I biancocelesti hanno allestito una squadra non solo da categoria superiore, ma che avrebbe potuto dire la sua anche in Eccellenza. Al momento i punti dei ragazzi di Cunico sono 15, frutto di cinque vittorie e una gara ancora da recuperare. Lo stop ai campionati, causa Covid, impedisce ai trevigiani di continuare la marcia, così come impedisce a Raffaele Baido di continuare a segnare a raffica. L’eterno bomber classe ’85, già a quota sei reti, è il trascinatore del gruppo, dall’alto di una classe cristallina che abbina doti tecniche e atletiche che c’entrano davvero poco con questo livello. Da sei anni consecutivi riesce ad andare in doppia cifra tra Serie D ed Eccellenza, quest’anno la scelta di scendere in Promozione per tornare a lavorare con quell’Enrico Cunico che l’ha fortemente voluto dopo l’esperienza comune alla Luparense (18 reti stagionali). Il tecnico di Caldogno ha immediatamente affidato la fascia di capitano a “Raffo Maravilla“, che lo sta ripagando con gol, leadership ed una professionalità invidiabile. Il Treviso vuole tornare grande e spera che l’emergenza sanitaria non pregiudichi l’obiettivo, nel frattempo l’accoppiata Baido/Cunico sta facendo grandi cose.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy