RovigoxRovigo: “Nessuna squadra perderà la propria identità”. Parola degli interessati

di Lorenzo Aluigi

Da giorni ormai si parla del nuovo progetto nel capoluogo polesano. L’ambizione di vedere l’idea realizzarsi è sempre viva nella mente di Michele Ottoboni, patron del CastelbaldoMasi che porterebbe il titolo d’Eccellenza nel rodigino. Le ultime indiscrezioni parlavano di qualche problema nella fattibilità del progetto, con i vertici societari del Rovigo Calcio dubbiosi sulla questione. A fare chiarezza sulla querelle ci hanno pensato direttamente i presidenti delle società interessate, ovvero Duomo, Granzette e Grandi Fiumi. Il messaggio comune è quello di far capire che nessuna di queste realtà perderà la propria identità, non sarà quindi una fusione, ma un’unione d’intenti. Nel momento in cui Ottoboni si è affacciato alle porte della città ha riscontrato il parere positivo delle altre realtà, che hanno come scopo comune il voler dare un prodotto valido a tutto l’ambiente.

(sfoglia le schede per continuare a leggere)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy