Serie D, cosa succede alla Luparense? Zanini cerca motivazioni in vista del derby

di Lorenzo Aluigi

Tre sconfitte nelle ultime quattro uscite hanno maledettamente complicato i piani d’alta classifica della Luparense. Anche ieri, nell’anticipo di Carlino, è arrivato un passivo di 2-1, subìto ancora una volta in rimonta. A Bolzano era capitata la stessa cosa: avanti 1-0 e reazione altoatesina per la vittoria finale. Idem con il Delta non più tardi di una settimana fa, capace di arrivare al 3-2 in 2′ al “Casee“. La sensazione è che i Lupi pecchino di cattiveria agonistica nel momento di chiudere definitivamente le partite, la Serie D è un campionato che non ti permette distrazioni e la truppa guidata da Zanini se ne sta rendendo conto. Per una squadra con gli obiettivi dei rossoblu non è il massimo prendere due reti in rapida successione, la difesa che fino alla quarta giornata era stata giustamente elogiata ora comincia a scricchiolare. Come se non bastasse mercoledì Zanini dovrà ancora fare a meno di Pozza (secondo turno di squalifica da scontare) e Rubbo entra in diffida dopo il quarto cartellino giallo di ieri. L’avversaria? nientemeno che l’Este, in formissima e apparso mai domo in questo inizio di stagione: il derby potrebbe rappresentare l’occasione per svoltare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy