Serie D: derby al ‘Baracca’ senza pubblico, ma con scintille in campo

di Lorenzo Aluigi

Che derby sarebbe stato in una situazione di normalità? Sicuramente uno spettacolo in campo, come non abbiamo dubbi che sarà anche stavolta, ma soprattutto un clima infuocato sugli spalti. Sì, perchè Mestre-U.Clodiense non è mai una partita come le altre, una sfida sentitissima da ambo le parti, specie con una situazione di classifica interessante come quest’anno. Le due caldissime tifoserie non potranno sostenere i propri beniamini, ma non faranno mancare il consueto apporto anche guardandola da casa. L’anno scorso il risultato al Baracca aveva sorriso ai padroni di casa, sugli spalti era stato bellissimo vedere le curve a confronto.

Sul campo i giocatori faranno di tutto per dare una soddisfazione enorme alle rispettive società e piazze: gli orange hanno l’obiettivo di rifarsi dopo lo sto di Belluno, i granata vogliono dare continuità al bel successo di Feltre. Fabiano vs Nappello, Casarotto vs Erman, ma soprattutto Zecchin vs Andreucci. E’ un incrocio tra il nuovo che avanza e l’usato sicuro, due allenatori che si stimano e che sono pronti a guidare le rispettive barche in porto. Chi avrà la meglio? Buon derby a tutti..

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy