Serie D, ecco la nuova capolista: non svegliate il Belluno

di Lorenzo Aluigi

Arrivati a questo punto, il Belluno non può più venir definito come una sorpresa. La squadra di Lauria sbanca anche Chions, andando a prendersi tre punti utili per agganciare la vetta solitaria del girone C. Ormai possiamo parlare di certezza, quota 29 non è arrivata per caso, parliamo di una squadra che non stravince le partite, ma che le porta a casa con una concretezza disarmante (l’unico successo roboante è arrivato con l’1-4 di Montebelluna). Oggi a Chions è bastato lo squillo di Masoch al 20′, un tiro sporco dal limite che ha dato un bacino al palo prima di infilarsi in rete. Non un capolavoro, ma è lo specchio perfetto di una squadra ordinata, che sa cosa deve fare in campo e brava a saper soffrire. A guidare la banda c’è come al solito capitan Corbanese, già nove gol in campionato, aiutato da ragazzini terribili come Chiesa e da elementi esperti come Mosca e lo stesso Masoch. In panchina, invece, siede un mastodontico Renato Lauria, scommessa di inizio campionato e che si sta consacrando come uno degli allenatori più preparati del girone. Dalle parti del Polisportivo è ora lecito sognare, questo Belluno merita gli elogi e il primato in classifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy