Serie D, i bomber: la situazione dei capocannonieri nei nove gironi

di Lorenzo Aluigi

Con l’avvicinarsi del termine stagionale, comincia a delinearsi anche la definitiva classifica dei capocannonieri. Se nel girone d’andata Marco Farinazzo (attaccante dell’Este) aveva addirittura raggiunto la prima posizione con 12 gol, ora gli altri centravanti hanno decisamente preso il largo. Purtroppo il numero 11 atestino è rimasto fermo a quelle 12 reti che lo avevano consacrato tra i giocatori più prolifici, venendo raggiunto dal compagno di reparto Julian Cardellino. Il leader nel girone C è Grasjan Aliù, numero nove del Trento che si sta confermando una garanzia per questa categoria. Inseguono Moras e Benedetti (14), Marcolin (13) e ben quattro a quota 12.

Dista invece 10 gol Mario Chessa, centravanti della Castellanzese arrivato a quota 25 centri. Inseguono Allegretti del Gozzano (19), Bruschi (18), Manuzzi e Alessandro (entrambi 17). Da non sottovalutare è tuttavia il fatto che questi giocatori siano tutti rigoristi, ad esempio Chessa è andato sul dischetto ben sette volte e Allegretti 5. Certo i penalty bisogna anche saperli segnare, Aliù invece non ne ha tirato nemmeno uno, visto che il designato è Vincenzo Gatto o, in alternativa, Luca Belcastro e Ferri Marini. Se non tenessimo quindi conto dei rigori, il giocatore del Trento sarebbe dietro al solo Chessa: Carmine Parlato ha a disposizione un attaccante formidabile.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy